Venerdì, 15 Ottobre 2021
Cronaca Centro storico / Via Giuseppe Mazzini

Un nuovo bando per l'accoglienza dei migranti. Servono centri piccoli e numerosi

Chi sosteneva che il problema non è il numero di persone collocate nei centri d'accoglienza, evidentemente dovrà ricredersi. Le indicazioni che provengono dalla Prefettura infatti, tendono a voler privilegiare la ricerca di molti alloggi che ospitino poche persone per volta

Servono nuoi spazi per l'accoglienza dei profughi. E ne servono non pochi e molto grandi, ma di ridotte dimensioni e numerosi. Si è giunti, almeno così pare, finalmente a stabilire un principio: per accogliere, e accogliere bene come sosteneva il prefetto Mulas, sono necessari dei centri dalle piccole dimensioni, sparsi sul territorio, così da evitare gli assembramenti di centinaia di persone che possono portare a situazioni di disagio e tensione.

Al momento i richiedenti asilo alloggiati nella città scaligera sono 1.197, così come riferisce l'Arena, ma il loro numero è chiaramente da considerare in costante aumento. Per gestire una simile situazione sono necessarie nuove strutture, per questo la Prefettura sta cercando di reclutare nuovi soggetti che si occupino dell'accoglienza, soprattutto tra le cooperative sociali e le onlus. Nei prossimi giorni verrà emanato un nuovo bando, nella speranza che anche questo non vada completamente evaso come invece già di recente è accaduto per i primi due. Quel che appare certo ad ogni modo, è che ad essere privilegiate saranno le opzioni simili ad alcuni modelli già esistenti, come l'operazione Virtus, mentre da scongiurare e possibilmente modificare, resta senz'altro la realtà in atto a Costagrande.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un nuovo bando per l'accoglienza dei migranti. Servono centri piccoli e numerosi

VeronaSera è in caricamento