menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Nuovi controlli dei vigili, manette per 2 persone

Nuovi controlli dei vigili, manette per 2 persone

Nuovi controlli dei vigili, manette per 2 persone

Nei guai sono finiti uno spacciatore 32enne e un ubriaco 33enne che molestava i passanti

Nell’ambito dei servizi di prevenzione e controllo del territorio, condotti nei giorni scorsi, la polizia municipale ha arrestato due persone. Il primo arresto riguarda un 32enne di nazionalità tunisina, accusato di traffico di stupefacenti e per il quale l’autorità giudiziaria aveva già emesso un’ordinanza di custodia cautelare in carcere.

L’uomo è stato scoperto dagli agenti del nucleo operativo di polizia giudiziaria durante una perquisizione in un appartamento di Veronetta, scattata a seguito della richiesta di una pattuglia in servizio nella zona. I fatti risalgono a mercoledì pomeriggio, quando due agenti hanno fermato per un controllo un giovane tunisino, che è parso loro troppo nervoso per le condizioni generali della situazione. Hanno perciò deciso di chiedere il supporto dei colleghi del nucleo di polizia giudiziaria, per controlli più approfonditi al domicilio del fermato. E proprio qui hanno scoperto un secondo immigrato clandestino e il ricercato. I tre uomini sono stati quindi accompagnati al comando, dove è emerso che a due di essi erano già stati notificati i decreti di espulsione.

Dopo gli accertamenti, i due sono stati rilasciati; il terzo fermato è stato invece accompagnato al carcere di Montorio, in esecuzione del decreto di custodia. La responsabile dell’appartamento, una 44enne veronese agli arresti domiciliari, è stata denunciata per favoreggiamento dell’immigrazione clandestina.

E un altro cittadino straniero è stato arrestato ieri pomeriggio da due vigilesse della polizia municipale. L’episodio è avvenuto in via Marconi dove l’uomo, immigrato marocchino irregolare di 33 anni, mentre stava consumando vino in cartone per strada, molestava ripetutamente i clienti di un locale. Durante il controllo, dapprima ha tentato più volte di sottrarre agli agenti i suoi documenti, decidendo poi di fuggire di corsa. È stato però raggiunto e bloccato, non senza fatica visto che sferrava calci e pugni, tanto che è dovuta intervenire una volante della questura a dar man forte alle due vigilesse.


Accompagnato al comando, l’uomo è stato arrestato e, questa mattina, condotto davanti al giudice per rispondere di violenza a pubblico ufficiale e minaccia, commessi in stato di ebbrezza, oltre che della irregolarità del suo soggiorno in Italia.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Casa

    Ristrutturare casa: come riconoscere un muro portante

  • social

    Boom del social fitness: come tenersi in forma da casa

  • social

    Concorso Volotea: VOTATE “VERONA FOR ALL”

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento