menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Nuove regole ai mercati: "Svenduta piazza Erbe"

Le bancarelle potranno esporre, oltre ai prodotti tipici, qualsiasi tipo di merce

Cambiano le regole per le bancarelle di piazza Erbe. Con la delibera del Consiglio, ora, si potranno vendere anche prodotti non legati alle tipicità del territorio. e si è fatta viva la polemica tra maggioranza e oppposizione. "Apriamo a nuove possibilità" da una parte. "Si svende la piazza e le tradizioni" dall'altra. Le modifiche, passate con 31 voti favorevoli, un contrario e sei astenuti, "permetteranno la vendita di souvenir non alimentari che, indipendentemente dal luogo di produzione, richiamino siti storici, monumenti paesaggistici ed emblemi veneti, purché nei limiti del 30 per cento della superficie espositiva del banco". In più, sarà prolungato, di due ore, l’orario di vendita, che passa dalle 17 alle 19. “In cambio- spiega l’assessore al Commercio Enrico Corsi- avremo una piazza più decorosa e i venditori dovranno togliere i vari gingilli che pendono dagli ombrelloni e dalle pensiline. Orrori che compromettono la vista della piazza più bella di Verona. Inoltre le domeniche disponibili al mercato verranno ridotte, passando da 25 a 18”.
Una sorta di “do ut des” quella messa in atto da Corsi, su cui, però, insorge il Pd. “Un provvedimento che svende piazza Erbe- precisa la capogruppo in Comune, Stefania Sartori- che vedrà l’ingresso di prodotti merceologici che non hanno nulla a che vedere con la tradizione locale. Corsi e la Giunta si contraddicono volta per volta. L’ipotesi iniziale era quella di recuperare il ruolo dell’area per promuovere l’artigianato locale, che è stata puntualmente disattesa”. Giù duro anche il consigliere dei Comunisti italiani, Graziano Perini: "La storia e la tradizione di questa piazza sono stati da tempo completamente dimenticati. Un cosa che non sta nè in cielo nè in terra. I leghisti si fanno difensori della veronesità e immediatamente dopo aprono a prodotti estranei. Si lasci libera la piazza o si torni ai mercati tipici scaligeri"
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Casa

    Ristrutturare casa: come riconoscere un muro portante

  • social

    Boom del social fitness: come tenersi in forma da casa

  • social

    Concorso Volotea: VOTATE “VERONA FOR ALL”

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento