Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Cronaca Stadio / Piazzale Olimpia

Nonis e figlio aggrediti dopo Hellas - Inter: 10 anni di Daspo all'ultras scaligero

Il provvedimento è stato emanato dal Questore di Verona Ivana Petricca, tramite la Divisione Anticrime. Il 44enne era già stato denunciato per lesioni personali, in merito al medesimo episodio

Un D.A.SPO. della durata di 10 anni, con la prescrizione dell'obbligo di firma per 5 anni, è stato emanato dal Questore di Verona Ivana Petricca, tramite la Divisione Anticrime, nei confronto di M.A., l'ultras identificato come il responsabile dell'aggressione subita dal grastronono e conduttore tv Fabrizio Nonis e il figlio, al termine della partita tra Hellas Verona e Inter che si è disputata allo stadio Bentegodi il 27 agosto. 

Determinanti le indagini condotte dalla Digos scaligera, per risalire al responsabile dell'episodio che aveva avuto ripercussioni sulla salute di Nonis, che si era recato allo stadio in quanto tifoso nerazzurro. 

Il 44enne, noto ultras veronese già precedentemente daspato per reati commessi in occasione di manifestazioni sportive e per i suoi precedenti di polizia, era stato anche denunciato per lesioni personali e ora l'autorità per la pubblica sicurezza, ha emesso un provvedimento di avviso orale, invitandolo ad uniformare il suo comportamento ai principi di legge.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nonis e figlio aggrediti dopo Hellas - Inter: 10 anni di Daspo all'ultras scaligero

VeronaSera è in caricamento