rotate-mobile
Cronaca Torri del Benaco / Lungolago Berto Barbarani, 6

Torri del Benaco, non pulisce l'urina dei cani. Multato per quasi 160 euro

L'Associazione italiana difesa animali e ambiente (Aidaa) ha pubblicato il verbale e il presidente Lorenzo Croce commenta: "Siamo oltre il ridicolo"

L'ordinanza era scattata l'estate scorsa ed essendo davvero particolare in un primo momento aveva fatto molto discutere, con alcuni cittadini arrabbiati, replica del sindaco e addirittura una azione di protesta plateale. Si tratta dell'ordinanza in vigore nel comune di Torri del Benaco che prevede sanzioni per i padroni di cani che non puliscono l'urina lasciata dall'amico a quattro zampe.

Effettivamente dopo il trambusto mediatico iniziale non se n'è più parlato, almeno fino a ieri, 21 aprile, quando l'Associazione italiana difesa animali e ambiente (Aidaa) ha pubblicato il verbale di una multa. "È la prima multa per non aver pulito la pipì del cane", ha scritto l'associazione che ha aggiunto che la sanzione è stata inflitta ad un 44enne di Caprino Veronese che ora dovrà pagare 157.20 euro.

Sul verbale si legge che sul lungolago Barbarani l'uomo sanzionato portava al guinzaglio due cani di taglia media e vicino al ristorante La Grotta non non ha pulito l'urina lasciata dei due cani e si è allontanandosi.

"Siamo oltre il ridicolo - ha dichiarato il presidente di Aidaa Lorenzo Croce - Ci appelliamo al buon senso del prefetto perchè faccia recedere il sindaco da tali assurde ordinanze una volta per tutte. Se non ci fosse una persona che deve pagare quasi 160 euro di multa direi che tutto potrebbe concludersi con una grassa risata".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Torri del Benaco, non pulisce l'urina dei cani. Multato per quasi 160 euro

VeronaSera è in caricamento