Tav Brescia - Verona, smentito il via libera al progetto della Corte dei Conti

La smentita è stata oggetto di un incontro con la stampa da parte dei No Tav: "Niente allarmi, almeno per adesso, e con pazienza aspettiamo le decisioni degli organi competenti"

(Foto Facebook)

La smentita è arrivata direttamente dalla Corte dei Conti che non ha ancora terminato la fase istruttoria e quindi non ha dato ancora il suo via libera al progetto definitivo della Tav Brescia-Verona. Non si è ancora accesa dunque la luce verde per i cantieri bresciani dell'Alta Velocità che collegherà Lombardia e Veneto.

La smentita è stata oggetto di una conferenza stampa organizzata ieri, 27 gennaio, dal Coordinamento No Tav Brescia-Verona al Santuario del Frassino di Peschiera del Garda. 

Le notizie frammentarie, raccolte dai vari soggetti amministrativi, non erano ciò che sembrava - hanno fatto sapere i contrari all'Alta Velocità - Siamo in attesa di capire se le documentazioni richieste dalla Corte dei Conti, siano già arrivate al vaglio o sono ancora sotto esame ministeriale del governo. Quindi, niente allarmi, almeno per adesso, e con pazienza aspettiamo le decisioni degli organi competenti.

I No Tav hanno ribadito la loro contrarietà ad un opera che definiscono inutile, economicamente fallimentare e devastante dal punto di vista ambientale.

Il progetto definitivo dell'Alta Velocità è fermo alla Corte dei Conti che nel dicembre scorso lo ha bloccato. In settimana si era diffusa la notizia che l'organo di controllo aveva dato il suo ok, notizia successivamente smentita.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Auto "vola" su altre due vetture a Pescantina in un parcheggio: spunta l'ipotesi della rissa

  • Investito da un treno a Balconi di Pescantina: caos e disagi in stazione

  • Cosa fare a Verona e provincia durante il weekend dal 18 al 20 ottobre 2019

  • Col furgone tampona mezzo pesante in A22, muore giovane veronese

  • Veronese violentata dopo una serata al Mascara, arrestato il branco

  • Volotea, due nuove rotte dal Catullo e l'offerta biglietti sfiora il milione

Torna su
VeronaSera è in caricamento