menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"No alla reintroduzione dei voucher". Il presidio di Cgil davanti alla Prefettura

La manifestazione prenderà il via in piazza dei Signori alle 11 di venerdì 26 maggio: "Si sta cercando di far rientrare dalla finestra ciò che, con le nostre firme e la nostra iniziativa e mobilitazione, abbiamo fatto uscire dalla porta"

Scatterà alle 11 di venerdì 26 maggio, il presidio organizzato dalla Cgil di Verona davanti alla prefettura. 
La manifstazione promossa dall'organizzazione sindacale in piazza dei Signori, che si concluderà alle 12.30, ha lo scopo di esprimere il dissenso contro il tentativo da parte del Governo di procedere con emendamento alla reintroduzione dei voucher. 

Il sindacato infatti riente "gravissima" l'eventualità che la Maggioranza definisca una nuova normativa sul lavoro occasionale, allargato alle aziende, con un emendamento definito "improprio" alla manovra di bilancio correttiva, attualmente in discussione in Parlamento. 

"Si sta cercando di far rientrare dalla finestra ciò che, con le nostre firme e la nostra iniziativa e mobilitazione, abbiamo fatto uscire dalla porta. Si tratta di un tentativo inqualificabile e inaccettabile. Sarebbe la prima volta nella storia della Repubblica che un Governo e la sua maggioranza intervengono con un provvedimento legislativo opposto a quello emanato poco prima con il fine di evitare una prova referendaria. Questo configurerebbe una sostanziale violazione dell'Art.75 della Costituzione Italiana e costituirebbe un atto irrispettoso nei confronti della Suprema Corte di Cassazione che si è appena pronunciata in proposito". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Casa

    Ristrutturare casa: come riconoscere un muro portante

  • social

    Boom del social fitness: come tenersi in forma da casa

  • social

    Concorso Volotea: VOTATE “VERONA FOR ALL”

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento