rotate-mobile
Cronaca Centro storico / Piazza Bra

Il popolo dei "no green pass" è sceso ancora una volta in piazza a Verona per protestare

Al grido di «libertà» e «no green pass», un'altra manifestazione si è svolta con ritrovo in piazza Bra dinanzi al municipio

Nella serata di ieri, venerdì 12 novembre, si è svolta a Verona una nuova manifestazione di protesta contro il green pass obbligatorio. Come spesso avvenuto finora, la partecipazione all'iniziativa è stata piuttosto nutrita e ha visto scendere in piazza Bra, a partire dalle 20, oltre un migliaio di persone. 

Il volantino della manifestazione annunciava un «corteo» in seguito agli interventi programmati e così è stato. I manifestanti si sono diretti verso piazza Pradaval per poi tornare dinanzi al municipio del capoluogo scaligero. Ad aprire la lunga fila di manifestanti uno striscione dai toni sarcastici: «Dei draghi nessuna paura».

No Pass volantino manifestazione no pass verona 12 novembre 2021-2

Volantino manifestazione no pass - Verona, 12 novembre 2021

La manifestazione è stata per tutto il suo svolgimento monitorata dalla presenza delle forze dell'ordine e finora non sono state segnalate particolari problematiche. Da parte dei manifestanti si sono sentiti anche in quest'occasione gli ormai canonici cori di protesta: si va dall'accoppiata «no green pass, no green pass»-«libertà, libertà», all'ancor più battagliero «La gente come noi non molla mai».

Nel frattempo a Porta Nuova si era acceso il grande abete donato da Bauli. Un "rito" che inaugura il periodo delle festività di Natale a Verona, con il ritorno nel 2021, dopo un anno di assenza a causa della panndemia da Covid-19, anche dei tradizionali mercatini natalizi in centro storico, per accedere ai quali serve naturalmente il green pass (e vi è anche l'obbligo della mascherina).

Gallery

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il popolo dei "no green pass" è sceso ancora una volta in piazza a Verona per protestare

VeronaSera è in caricamento