Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Cronaca Malcesine / Via Salita Monte Baldo

Neve fino a 40 cm sulle montagne veronesi: impianti di sci e Funivia aperti

Riapriranno sabato 3 febbraio gli impianti sul Baldo, compresa la Funivia di Malcesine, mentre le piste da sci di fondo e quelle pedonali sono già oggi state battute in Lessinia

È tornata la neve anche sulle montagne veronesi, arrivando persino a 40 centimetri in località come Rifugio Bocca di Selva a Bosco Chiesanuova.

Sul Baldo da domani, sabato 3 febbraio, saranno aperti gli impianti di risalita. La stessa Funivia di Malcesine ha reso noto che sarà in funzione dalle ore 8 del mattino fino alle 16 per la salita sul Baldo.

 In Lessinia, invece, saranno riaperte per l'occasione le piste da sci di fondo, mentre già dalla giornata odierna sono state battute le piste da fondo e le piste pedonali per gli appassionati delle camminate.

Valanghe, avviso di criticità della Protezione Civile

La Protezione Civile regionale, in relazione ai fenomeni nevosi in corso nella zona montana, ha pertanto diramato un avviso di criticità relativo al pericolo valanghe proclamando l'avvio della "fase di attenzione" a partire dalle ore 22.00 odierne:

«L'episodio nevoso in corso sulla montagna veneta, fino a venerdì mattina, ha determinato apporti medi di 15?25 cm di neve fresca con massimi di 40 cm nel basso Agordino, nello Zoldano e nelle prealpi vicentine occidentali. Il pericolo di valanghe è moderato (grado 2). Si potranno verificare, lungo i percorsi abituali e sui versanti in tutte le esposizioni, distacchi spontanei di piccole e medie valanghe di neve a debole coesione.

Fino alla mattinata di sabato 3 febbraio sono previsti, al di sopra dei 1500 m, ulteriori 5-15 cm di neve fresca con massimi di 20 cm con limite pioggia neve in abbassamento sabato fino a fondovalle.

Il pericolo di valanghe sarà in aumento con le ulteriori precipitazioni nevose fino a marcato (grado 3) nelle zone dove gli apporti saranno maggiori di 10- 15 cm, altrove sarà moderato (grado 2). Si potranno verificare ulteriori distacchi spontanei di valanghe di neve recente lungo i canaloni e i percorsi abituali anche di medie dimensioni».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Neve fino a 40 cm sulle montagne veronesi: impianti di sci e Funivia aperti

VeronaSera è in caricamento