menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Neve e ghiaccio, l'allerta prosegue fino a venerdì: scuole chiuse a Verona

Il sindaco Sboarina ha firmato l'ordinaza, dando seguito alla lettera del Prefetto che invita tutti i Comuni della provincia a sospendere l’attività scolastica per la giornata del 2 marzo

Domani, venerdì 2 marzo, tutte le scuole e gli istituti scolastici di ogni ordine e grado di Verona, compresi gli asili nido, rimarranno chiusi. Il provvedimento è stato preso perché, secondo le previsioni meteo, domani è elevato il rischio di ghiaccio sulle strade e di gelicidio, il fenomeno che prevede la caduta di pioggia che si ghiaccia a contatto con il terreno, anche in presenza di sale.
L’ordinanza firmata giovedì mattina dal sindaco Federico Sboarina, è scaturita dal coordinamento tra Prefettura, Provincia, Comune e Ufficio scolastico Provinciale.

Il provvedimento, infatti, dà seguito alla lettera del Prefetto che invita tutti i Comuni della provincia a sospendere l’attività scolastica per la giornata di domani. Analoga comunicazione è stata inviata anche dal Presidente della Provincia di Verona a tutti i 98 Sindaci, per la chiusura totale degli istituti scolastici. Favorevole alla sospensione delle attività, anche lo stesso dirigente dell’Ufficio scolastico Provinciale Stefano Quaglia, in considerazione del fatto che alcuni poli scolastici sono decentrati e quindi difficilmente raggiungibili dai mezzi pubblici.

“Per tutelare la sicurezza dei cittadini, di comune accordo con le altre autorità del territorio – spiega il Sindaco - abbiamo deciso di sospendere le attività scolastiche per una giornata. Il pericolo non è tanto la neve quanto il ghiaccio che tutti i bollettini meteo annunciano per questa notte e per la mattina di venerdì”.

“Non possiamo mettere a repentaglio la sicurezza dei ragazzi e dei genitori – aggiunge il presidente della Provincia di Verona –. Il rischio che questa notte si formi ghiaccio sulle strade è davvero elevato, pertanto, a tutela di cittadini, studenti e famiglie, è meglio che domani sulle strade ci siano meno mezzi possibili”.

Lo stesso Centro decentrato della Protezione civile del Veneto, in considerazione delle previsioni metereologiche diffuse dal centro Arpav di Teolo che segnalano nevicate e gelate in particolare in pianura, con la fase più intensa che dovrebbe concludersi la mattina del 2 marzo, ha invitato tutti gli enti a prendere le dovute misure. 
Lo stato di attenzione inoltre, resterà in vigore fino alle ore 8 di sabato 3 marzo. Eventuali situazioni di emergenza e criticità possono essere segnalate al numero verde 800 990 009.

E tra le 20 di stasera, 1 marzo, e le 6 di domani mattina, a causa della formazione di ghiaccio sulle strade, la polizia municipale di Verona invita i cittadini ad evitare l'uso di mezzi a due ruote e di informarsi prima di partire sulla condizioni delle strade, specie se diretti in provincia. Le informazioni sulla viabilità sono disponibili in tempo reale attraverso il profilo Twitter Settore Mobilita e della Polizia municipale @veronamobile. Per tutta la giornata di oggi la polizia municipale è stata impegnata in operazione di assistenza ai cittadini e nel coordinando del personale Amia e dei volontari della Protezione Civile che, fino alle 24 di venerdì 2 marzo, resteranno operativi sul territorio.
Oltre 800 sono state le chiamate pervenute al comando di via del Pontiere. Fino alle 16 di oggi si sono registrati solo 7 incidenti lievi, avvenuti: in via Vigasio, tra un autocarro e una Fiat Bravo; in via Quercia, tra due autovetture, con un ferito lieve; in corso Milano, una Fiat 500 ha investito una ragazza di 17 anni che ha riportato una ferita alla testa; in via Molise, tra una Toyota e una Fiat Panda; in viale Piave, sbandamento di un'autovettura che ha spostato i new-jersey in cemento; fuoriuscita autonoma di una Ford Focus in Tangenziale Nord poco prima dell'uscita di Santa Lucia e in via Po, lo scontro senza feriti tra una Fiat Palio e una bicicletta.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'ospedale di Negrar si aggiunge ai centri di vaccinazione anti-Covid

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento