Martedì, 22 Giugno 2021
Cronaca Borgo Trento / Piazzale Aristide Stefani

Ospedali di comunità, Negro: "Posti letto tagliati". Coletto: "Non è vero"

L'assessore alla sanità della Regione Veneto risponde all'attacco della consigliera regionale di Veneto del Fare. "Nessun taglio, solo una ragionata redistribuzione"

Una vicenda che viene da tempo pesantemente strumentalizzata.

Così l'assessore alla sanità della Regione Veneto Luca Coletto descrive la situazione dei posti letto previsti per gli ospedali di comunità, in risposta alle accuse della consigliera regionale di Veneto del Fare Giovanna Negro. Le preoccupazioni sollevate da Giovanna Negro riguardano alcune strutture di Verona, Tregnago e di altre città che "hanno investito in posti letto per hospice e ospedale di comunità - come dichiarato dalla consigliera regionale - e non solo questi posti letto non sono stati confermati, ma addirittura risultano diminuiti rispetto alle precedenti proposte".

Coletto però precisa:

La Regione non ha tagliato nessun posto letto per gli ospedali di comunità, c’è stata solo una ragionata redistribuzione - ha dichiarato l'assessore regionale - La Regione intende definire un nuovo modello di assistenza sanitaria a garanzia di adeguati livelli quantitativi e qualitativi delle prestazione erogate. Tutto è stato fatto nel pieno rispetto della legge e sulla base di criteri rigorosamente tecnici. A questo proposito i numeri parlano chiaro e dicono che 537 posti letto erano già attivati al 31 dicembre 2016, che altri 689 lo saranno entro il 2018, e che altri 174 lo saranno nel 2019. Fa un totale di 1.400.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ospedali di comunità, Negro: "Posti letto tagliati". Coletto: "Non è vero"

VeronaSera è in caricamento