rotate-mobile
Venerdì, 21 Gennaio 2022
Cronaca Zevio / Via Chiarenzi

Maxi sequestro della GdF: prodotti scolastici contraffatti e articoli dannosi per la salute

L'operazione dei Militari della Teneza di Soave ha portato al sequestro di 6.800 matite con marchio contraffatto e 4.200 prodotti per la casa irregolari, venduti all'interno di un negozio gestito da un cittadino di origine cinese

Nel quadro dell’attività di prevenzione e repressione del fenomeno della contraffazione che danneggia il mercato sottraendo opportunità lavorative alle imprese oneste e mettendo in pericolo la salute dei consumatori, soprattutto i più piccoli, la Guardia di Finanza di Verona ha sottoposto a sequestro prodotti scolastici contraffatti e articoli privi dei necessari certificati di conformità e sicurezza.

Nei giorni scorsi, infatti, i militari della Tenenza di Soave, nel corso di un’accurata indagine, hanno individuato un esercizio commerciale gestito da un cittadino di origini cinesi, ubicato nel comune di Zevio, all’interno del quale sono state rinvenute e sottoposte a sequestro oltre 6.800 matite contenute in scatole riproducenti i noti marchi contraffatti di articoli scolastici “Stabilo” e “Faber Castell”.

matite sequestro finanza

La vendita della merce contraffatta a prezzi concorrenziali avrebbe sicuramente garantito al titolare del negozio indebiti profitti. Al termine dell’attività, l’intestatario dell’esercizio commerciale è stato denunciato all’Autorità Giudiziaria competente e la merce è stata sequestrata per la violazione degli artt. 474 c.p. (Introduzione nello Stato e commercio di prodotti con segni falsi), 517 c.p. (vendita di prodotti industriali con segni mendaci) e 648 c.p. (ricettazione) in quanto il soggetto non è stato in grado di esibire un regolare documento di acquisto della merce.

Nello stesso esercizio, le Fiamme Gialle scaligere hanno, inoltre, sequestrato oltre 4.200 articoli per la casa (guanti e mascherine di protezione) e prodotti per alimenti, segnalando il titolare alla Camera di Commercio di Verona per la violazione al Codice del Consumo e alla normativa in materia di sicurezza sui prodotti. Il contrasto del “mercato del falso” continua ad essere un settore di intervento di particolare rilevanza per le Fiamme Gialle che con la loro opera contribuiscono quotidianamente a tutelare i consumatori e i commercianti onesti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maxi sequestro della GdF: prodotti scolastici contraffatti e articoli dannosi per la salute

VeronaSera è in caricamento