rotate-mobile
Mercoledì, 8 Dicembre 2021
Cronaca

Nativit nera in procura, scattano le polemiche

"Un invito alla cristianit alla celebrazione di un Natale universale."

Sarà nero il bambin Gesù che tra un paio di settimane allieterà il presepe della Procura. A prendere questa decisione è stato il procuratore capo in persona Mario Giulio Schinaia.

"Qualche mese fa mi è venuta l'idea e da allora, l'incaricato per la costruzione del presepe, si è adoperato per creare una Sacra Famiglia di colore nero." Queste le dichiarazioni procuratore, che risponde alle provocazioni di chi parla di provocazione nei confronti della Lega: "La natività è il simbolo dell'intera della cristianità, leggere questa rappresentazione in chiave strumentale è da stupidi. Il mio è solo un invito all'intera cristianità a festeggiare un Natale universale."

Le polemiche si sono accese a causa del reiterato botta e risposta, tra il sindaco Tosi e Schinaia, sul tema dell'immigrazione e il nuovo reato introdotto dal pacchetto sicurezza. Tosi da parte sua si dice "Felice per la scelta perchè il presepe è un simbolo della nostra cultura." E sul colore della pelle dei personaggi della Natività aggiunge: "Il mio presepe l'ho comprato in Costa D'Avorio e, come potete immaginare, la non danno certo sembanze europee ai personaggi."

Sull'iniziativa si è espresso il ministro Zaia, rincarando la dose: "Mi sembra un'inutile provocazione, come quella di chi rinuncia alla rappresentazione della natività per non offendere i mussulmani. Comunque sono contento che sia stato istituito, speriamo però che questo non sia il preludio alla sua sparizione."


In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nativit nera in procura, scattano le polemiche

VeronaSera è in caricamento