Nascondeva la cocaina nei deodoranti, 25enne nei guai

Aveva con s mezzo chilo di stupefacente. Inutili le scuse circa la sua "sudorazione eccessiva"

Nascondeva la cocaina nei deodoranti, 25enne nei guai
Nascondeva la droga all'interno dei deodoranti. Ma non ha fatto in tempo a raggiungere il suo nuovo domicilio in zona stadio a Verona, città che aveva lasciato circa sei mesi fa per rientrare in quella di origine, Medellin, in Colombia. I militari della Guardia di Finanza, in collaborazione con il personale dell’Agenzia delle dogane, lo hanno arrestato nel pomeriggio di sabato scorso, poco dopo il suo arrivo, con il volo Bogotà-Parigi-Verona, all’aeroporto Catullo di Villafranca. Con sé portava 511 grammi di cocaina purissima del valore, sul mercato, di oltre 50mila euro, con cui sarebbe riuscito a confezionare più di cinquemila dosi.

Inutile è stato il tentativo del trafficante colombiano di eludere gli incisivi controlli posti in essere dai finanzieri in servizio all’Aeroporto di Verona occultando la droga all’interno di confezioni di deodorante in stick portato al seguito dei bagagli. Proprio il numero elevato di deodoranti, dodici ha agevolato il controllo dei finanzieri; a nulla sono servite le iniziali scuse del trafficante che denunciava, con impazienza, la sua fisiologica eccessiva sudorazione.

I militari che quotidianamente presidiano il Catullo non gli hanno creduto e scoperchiando l’involucro superiore di uno degli stick hanno rinvenuto, immersi nel liquido deodorante, due bustine di polvere che all’esame speditivo con il narcotest risultava essere cocaina purissima, della migliore qualità. In tutto sono state scoperte e sequestrate 24 bustine contenenti cocaina per un peso complessivo che superava il mezzo chilo.

Ora Florez Bedoya Jhon Fredy, 25 anni è detenuto presso il carcere di Montorio, con l’accusa di traffico internazionale di sostanze stupefacenti. Sale così a sette chilogrammi il quantitativo di cocaina sequestrata dai militari nell’Aeroporto scaligero negli ultimi due mesi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Auto con tre giovani a bordo finisce fuori strada e contro un albero: tutti morti sul colpo

  • Luca, Francesca e Chiara: i tre giovani morti nell'incidente di Bonavigo

  • Due nuove destinazioni dall'aeroporto Catullo di Verona per chi vola con easyJet

  • Ha un nome il corpo trovato in A4: tocca alla Polstrada risolvere il giallo

  • Autovelox e telelaser, le strade di Verona controllate dalla polizia locale

  • Non ce l'ha fatta il 41enne coinvolto in uno scontro frontale a Isola della Scala

Torna su
VeronaSera è in caricamento