Domenica, 24 Ottobre 2021
Cronaca Legnago / Via Emilio Lussu

Nascondeva la ganja in un garage privato: pusher di 18 anni arrestato

I carabinieri sono arrivati a lui grazie alle segnalazioni dei cittadini e ad una serie di appostamenti: il ragazzo era incensurato e riusciva ad introdursi nella rimessa grazie ad una maniglia anitpanico

Un'altra operazione antidroga è stata portata a termine dai carabinieri di Legnago che, grazie alle segnalazioni di alcuni cittadini, sono riusci ad individuare ed arrestare un giovanissimo spacciatore. 
I militari sono stati avvisati da alcuni cittadini degli strani movimenti notati nelle vicinanze del supermercato Lidl di Legnago: giovani e giovassimi si ritrovavano spesso in quei paraggi per poi andarsene dopo qualche minuto. I militari allora hanno dato vita ad una serie di appostamenti durati circa un mese, che hanno permesso loro di individuare tra i ragazzi, uno in particolare: T.P., 19 anni ad ottobre ed incensurato. Agli occhi degli uomini dell'Arma non è sfuggito che il giovane si dirigeva spesso verso un garage privato, al quale riusciva ad accere infilando la mano in una fessura per aprire il maniglione antipanico che si trovava dall'altra parte: una volta all'interno, T.P. è stato visto armeggiare con una lancia dei vigili del fuoco, dove gli inquirenti hanno ipotizzato nascondesse dello stupefacente. 
Lunedì pomeriggio quindi, intorno alle 15.30, quando è stato visto scendere nella rimessa insieme ad un altro ragazzo, i militari hanno solo dovuto attendere: una volta fermato, il presunto acquirente ha consegnato i carabinieri ciò che aveva comprato, ovvero una piccola dose di marijuana, indicando T.P. come il venditore. È bastato questo agli uomini del maresciallo capo Roberto Zanoli per poter fermare il presunto pusher, addosso al quale è stata subito trovata una piccola dose di ganja. La perquisizione poi si è spostata nel garage e proprio all'interno della lancia dei vigili del fuoco erano contenuti altri 65 grammi d'erba, mentre dalla sua abitazione ne sono spuntati fuori altri 5, oltre ad un bilancino di precisione. 
Il mattino seguente, presso il tribunale di Verona, l'arresto disposto dal Pm Giulia è stato convalidato dal Gip Paola Vacca, con il ragazzo che è stato poi liberato in attesa dell'udienza che si terrà a novembre. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nascondeva la ganja in un garage privato: pusher di 18 anni arrestato

VeronaSera è in caricamento