rotate-mobile
Lunedì, 29 Novembre 2021
Cronaca

Napolitano con la Lega: "Subito il federalismo"

Nella visita veronese il capo dello Stato ha ribadito l'importanza della riforma

La parola d’ordine della visita del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano nella nostra città è “riforma”. Il capo dello Stato lo ha ribadito e ricordato più volte, sia ieri nell’incontro che ha avuto con il sindaco Flavio Tosi, sia nella successiva cena consumata in prefettura in compagnia delle autorità politiche ed economiche veronesi.

Ma anche questa mattina quando si è presentato, puntualissimo, in Provincia a presenziare quello che è stato ribattezzato un piccolo forum sull’economia scaligera. Ad attendere Napolitano c’erano, infatti, il presidente della Camera di commercio Alessandro Bianchi, il Rettore dell’Università di Verona Alessandro Mazzucco ed i rappresentanti dei commercianti, Paolo Arena, del sistema finanziario veronese, Paolo Bedoni, di Cattolica, Carlo Fratta Pasini, del Banco Popolare. Ma anche il neo Governatore della Regione, Luca Zaia, il presidente della Provincia Giovanni Miozzi ed il sindaco Tosi (o “Poli” come l’ha ribattezzato in un lapsus freudiano il Capo dello Stato). Insomma, nessuno è voluto mancare all’incontro con il capo dello Stato. Il presidente Giorgio Napolitano ha ascoltato tutti, preso appunti, e ha fissato le sue priorità: “Avanti con le riforme”.

Anche se la situazione è ancora difficile “bisogna guardare al futuro, alle condizioni da creare per aprire all’Italia la prospettiva di una crescita più sostenuta di quello dell’ultimo decennio”. Napolitano è parso totalmente in linea con il Carroccio e la sua proposta federalista. Anzi, ha rilanciato sul rinnovamento legislativo: “Si pongono ormai all’ordine del giorno questioni di riforma del fisco come questioni del sistema di sicurezza sociale, esigenze prioritarie di investimento nella formazione, nella ricerca, nell’innovazione, secondo criteri che garantiscano l’uso migliore delle risorse e premino il merito.

Terminato l’incontro in Provincia, Napolitano si è recato in Fiera per visitare Vinitaly. Al Salone internazionale del vino il Presidente ha visitato alcuni padiglioni e si è lasciato andare ad un complimento: “Sono impressionato della dimensione e dalla qualità di Vinitaly”. Infine la chiusura della sua visita enologica con un commento al forum sull’economia che si stava svolgendo in quei momenti. Ed anche qui Napolitano ha voluto ribadire il concetto espresso più volte in questa due giorni: “E’ necessario valorizzare le particolarità, perché un appiattimento comporterebbe una perdita del valore delle diversità. Queste diversità devono comunque essere focalizzate all’interno di una visione unitaria”, con riferimento all’unità nazionale, che per il presidente della Repubblica è irrinunciabile.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Napolitano con la Lega: "Subito il federalismo"

VeronaSera è in caricamento