menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Muore durante l'operazione per dimagrire, la Procura apre l'inchiesta

In una nota ufficiale della Casa di cura San Francesco si precisa che "si è verificato un evento avverso e non prevedibile che ha portato al decesso di una paziente"

Muore a seguito del bendaggio gastrico, l'operazione per dimagrire. Questa la tragedia che venerdì sera ha scosso la famiglia di Debora Fiorentini, mantovana di 34 anni, ricoverata alla Casa di cura San Francesco di via Monte Ortigara.

"Venerdì - conferma una nota della clinica firmata dal vice direttore sanitario Pier Giuseppe Perazzini - nella casa di cura San Francesco di Verona nel corso di un intervento chirurgico si è verificato un evento avverso e non prevedibile che ha portato al decesso di una paziente".

La procura ha aperto un'inchiesta con l'accusa di omicidio colposo. Il pm Zenatelli ha iscritto nel registro degli indagati tutto il personale sanitario presente in sala operatoria al momento della morte della trentaquattreenne. Sotto inchiesta ci sono proprio tutti: medici, anestesisti e perfino gli infermieri. Si tratta però di un atto dovuto per dare la possibilità agli indagati di poter nominare un consulente che assista alle fasi dell'ispezione cadaverica. In tal modo, si garantisce il loro diritto alla difesa.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Benessere

    Pasta di legumi: benefici e ricetta

  • social

    Aperti online i Casting dello Zecchino d’Oro

  • social

    L'Acqua in uno scatto: concorso a premi

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento