menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Oltre i cento all'ora sulle strade urbane: più di 20 multe in 3 giorni

La polizia municipale scaligera continua i severi controlli sulle arterie cittadine. Tanti gli automobilisti sanzionati. L'attenzione degli agenti si concentra sulle aree densamente popolate

Sono proseguiti, durante il weekend, i controlli della polizia municipale sulle strade urbane di Verona per sanzionare gli automobilisti che superano i limiti di velocità. Tra venerdì 19 e domenica 21 ottobre diverse sono state le sanzioni comminate: una Seat Alhambra che viaggiava a 124 km/h è stata individuata nella galleria della tangenziale nord, prima della curva che è già stata più volte luogo d’incidente, mentre una Citroen è passata nello stesso punto a 118 km/h. Entrambi gli automobilisti sono stati multati con una sanzione da 500 euro e 6 punti in meno dalla patente. Una decina di altri veicoli hanno percorso la T4 ad una media di 114 km/h, per questo sono stati multati con sanzioni da 159 euro e una decurtazione di 3 punti dalla patente. Anche in tangenziale sud sono stati individuati numerosi veicoli che viaggiavano a velocità elevate, come una Citroen che andava a 123 km/h e una Clio a 120 km/h. Circa una ventina le sanzioni comminate in via Palazzina, una strada a due corsie vicino a case e scuole, tra le quali la multa data ad un automobilista che alla guida di un’Audi ha raggiunto i 100 km/h. L'alta velocità e' una delle prime cause di incidente stradale sulle strade urbane, per questo i controlli proseguiranno nei prossimi giorni con l'utilizzo dell'autovelox e del telelaser, in particolare nelle vicinanze di scuole e quartieri densamente abitati.  

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Casa

    Ristrutturare casa: come riconoscere un muro portante

  • social

    Boom del social fitness: come tenersi in forma da casa

  • social

    Concorso Volotea: VOTATE “VERONA FOR ALL”

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento