rotate-mobile
Cronaca

Motor Expo, affluenza record: 100mila visitatori

Chiude in positivo l'esposizione dedicata agli appassionati delle motociclette

Il Motor Bike Expo 2010 di Verona chiude i battenti e spegne i motori nel complesso fieristico di viale Europa. Una tre giorni non stop, dal 15 al 17 gennaio, che ha stabilito un record di affluenza : ben centomila i biglietti staccati agli ingressi. Numeri di tutto rispetto quelli che caratterizzavano l’esposizione con sette padiglioni esclusivi, 72 mila i metri quadrati di expo coperti a cui si aggiungono i 35 mila di aree esterne riservate e oltre settecento i marchi rappresentati.

Nulla da invidiare, quindi, al salone internazionale dell’automobile di Detroit, svolto in concomitanza con lo show della città scaligera e altro appuntamento dedicato agli amanti dei motori. Molti gli esperti e gli studiosi delle due ruote ma soprattutto una nuvola di amanti e appassionati tra i centomila visitatori che hanno assistito in tre giorni al susseguirsi di show e di esibizioni.

Momento topico della giornata di chiusura è stata la premiazione della “Best in Show 2010”, ossia la moto custom più bella e votata dell’intero salone. Il titolo è finito tra le mani del team “Garage 65”, di Marco Cinquini di Viareggio, e alla sua “Kosmo Drive”, bolide di centoquaranta cavalli che monta un motore da 124 pollici cubi. Un bagno di folla su tutta l’area espositiva e in particolar modo per gli show organizzati all’esterno tra cui il “drifting auto-moto” con protagoniste indiscusse la Ford Mustang pilotata da Graziano Rossi, papà di Valentino, e la Zaeta di Marco Belli, potente motocicletta creata per le competizioni internazionali che non ha di sicuro sfigurato con la sportiva di casa statunitense.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Motor Expo, affluenza record: 100mila visitatori

VeronaSera è in caricamento