Deceduto l'uomo che viveva nell'appartamento esploso a Veronetta

Anselmo Menegazzi è rimasto ricoverato per sei giorni nell'ospedale di Borgo Trento a causa delle gravi ustioni che lo hanno portato poi alla morte

L'edificio in cui è avvenuta l'esplosione

Venerdì scorso, 18 settembre, i residenti di Via San Giovanni in Valle e delle vie limitrofe di Verona sono stati scossi intorno alle 8 di mattina da un rumore fortissimo, simile a quello di una bomba. E proprio di un'esplosione si trattava. A saltare in aria era stato un appartamento al piano terra di una palazzina dell'Agec. Al suo interno viveva Anselmo Menegazzi, un uomo di 51 anni, rimasto gravemente ustionato dalle fiamme. Fiamme che hanno distrutto la sua abitazione ed hanno danneggiato le altre ricavate nell'edificio. Il 51enne era stato portato in ospedale insieme ad un'altra inquilina, la quale era rimasta intossicata. Le condizioni della donna sono subito migliorate, mentre quelle di Anselmo Menegazzi non hanno alimentato speranze di salvezza. L'uomo è morto ieri, 24 settembre, nell'ospedale di Borgo Trento, come riportato da Ansa.

Per i residenti della zona non ci sono dubbi: l'esplosione non è stata causata da un guasto, ma è stata provocata dallo stesso Menegazzi. Alcuni inquilini, uscendo di casa un'ora prima del fatto, hanno sentito l'odore di gas. Gas che il 51enne avrebbe tenuto aperto fino a saturare l'appartamento. Poi sarebbe bastata una scintilla per far scoppiare tutto. Un'esplosione che ha costretto quattro famiglie a trovare nuovi alloggi. Famiglie che avrebbero sentito le minacce del 51enne, il quale era seguito dai servizi psichiatrici dell'Ulss e da un amministratore di sostegno. Un uomo problematico, dunque, con cui era diventato impossibile convivere. Per questo gli era stata comunicata la decadenza dell'assegnazione dell'alloggio. Anselmo Menegazzi se ne sarebbe dovuto andare da quella casa. Per lui sarebbe stata trovata una soluzione differente. Una soluzione ovviamente diversa da quella che forse Menegazzi ha voluto trovare da solo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragico incidente sul lavoro: operaio 38enne precipita a terra e muore

  • Virus, il vaccino veronese fa sperare: «È ben tollerato e induce risposta immunitaria»

  • Ordinanza Zaia: si può passeggiare al lago o in montagna? Mascherina, multe ai gestori locali

  • Tragico scontro tra auto e camion nella Bassa: morto un trentenne

  • Regalo di Natale dal Governo per chi paga con bancomat e carte: cos'è il "cashback"?

  • Nuovi chiarimenti della Regione sull'ordinanza di Zaia: sì a camminate gruppi nordic walking

Torna su
VeronaSera è in caricamento