rotate-mobile
Lunedì, 28 Novembre 2022
Cronaca Santa Lucia e Golosine / Via Fenilon

Drammatico incidente, operaio 60enne muore schiacciato da una motrice ferroviaria

Il drammatico incidente sul lavoro si è consumato intorno alle 2.15 di giovedì, nella zona di via Fenilon, non lontano da San Massimo: vani i soccorsi del personale del 118. Sul posto anche la Polfer di Verona

Un drammatico incidente sul lavoro si è consumato nella notte tra mercoledì e giovedì a Verona. 
Con una dinamica ora al vaglio della Polfer, intorno alle 2.15 in via Fenilon, nella zona del bivio Fenilone vicino a San Massimo (non allo scalo merci del Quadrante Europa, come riportato in un primo momento), un uomo è rimasto schiacciato da una motrice ferroviaria, durante alcuni lavori di cantiere. Si trattava di un 60enne veronese, operaio di un impresa ferroviaria che si occupa di traffico merci: nonostante l'allerta lanciata ai soccorsi, per lui non c'è stato niente da fare ed è morto sul posto. Alla guida del locomotore si trovava invece un macchinista di circa 40 anni.

A lanciare l'allarme è stato un dirigente di movimento ferroviario, così su posto si è diretto il personale della Polizia ferroviaria, oltre a quello medico, che ha avvisato il pubblico ministero Schiaffino di quanto accaduto e che ora indaga sulle cause che hanno portato al drammatico incidente.  

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Drammatico incidente, operaio 60enne muore schiacciato da una motrice ferroviaria

VeronaSera è in caricamento