rotate-mobile
Lunedì, 23 Maggio 2022

«Non mi va di cadere e farmi un volo del genere». Su Instagram le ultime parole del 22enne prima di precipitare

Si chiamava Faycal Moussaddak il ragazzo residente a Peschiera del Garda che sabato ha trovata la morte sulle Dolomiti ampezzane. Poco prima, aveva pubblicato una stories dove diceva di non voler tentare un passaggio piuttosto rischioso

«Siccome è evidente che ho la sfiga qui accanto a me, non mi va di tentare questo camino di terzo grado in libera e magari, appunto per sfiga, cadere e farmi un volo del genere. Anche no».
Sono queste le ultime parole affidate a Instagram da Faycal Moussaddak, il 22enne di origini marocchine e residente a Peschiera del Garda, che nella giornata di sabato ha trovato la morte sulle Dolomiti ampezzane, nella zona del Monte Cristallo, dopo essere precipitato per circa 300 metri. Tecnico di laboratorio con la passione per la montagna e l'alpinismo, raccontava le sue escursioni su un'altra pagina Instagram, Mountain-fay, e da qualche tempo aveva preso l'impegno di soccorritore della Croce Rossa.

Un'uscita, quella di sabato, che avrebbe visto il 22enne arrivare un ritardo a causa della sveglia, come lui stesso ha spiegato sui social. Gli altri quattro amici erano dunque già partiti: «Spero di raggiungervi», ha scritto sui social e, dopo un paio di imprevisti, è arrivato al punto in cui ha girato la sua ultima stories. 
Un passaggio troppo rischioso e un messaggio lasciato intorno all'ora di mezzogiorno, poi la tragica caduta. Difficile stabilire cosa sia successo, forse un piede messo in fallo e una perdita di equilibrio fatale. 
A dare l'allarme sono stati i quattro amici partiti in precedenza, che si trovavano più a monte, impegnati in alcune calate. Quando hanno udito il rumore di qualcosa che cadeva, hanno provato a sentire l'amico con il quale si erano tenuti in contatto telefonico, senza però ottenere risposta. 
Temendo che potesse essersi verificato il peggio, hanno allertato il 118 e l'eliambulanza del Suem di Pieve di Cadore si è alzata in volo per sorvolare l'area: è stato allora che i soccorritori hanno individiato il corpo di Faycal. 
Un tecnico è stato fatto sbarcare subito e altri due volontari successivamente, ma per il 22enne non c'è stato nulla da fare. L'elicottero ha poi recuperato i quattro amici e il corpo del giovane. 

Video popolari

«Non mi va di cadere e farmi un volo del genere». Su Instagram le ultime parole del 22enne prima di precipitare

VeronaSera è in caricamento