rotate-mobile
Cronaca Centro storico / Corso Cavour

Morti sul lavoro. Nel primo bimestre sono state 70 in Italia, nessuna a Verona

I numeri sono ancora alti, ma rispetto all'anno scorso si registra un calo. In Veneto i casi sono stati 4, nessuno però in territorio scaligero, il più funestato del 2015

Più di una vittima al giorno nel primo bimestre del 2016. Sono 70 i decessi sul lavoro tra gennaio e febbraio. Ma nel bilancio del 2016 emerge un dato positivo: il decremento della mortalità del 12,5 per cento rispetto al 2015 quando le vittime erano 80. A Verona, dopo un 2015 pessimo, la situazione è migliorata già a gennaio e anche a livello bimestrale non si conta nessuna morte bianca.

"Nonostante le visibili flessioni degli infortuni mortali - sottolinea Mauro Rossato, Presidente dell’Osservatorio Sicurezza Vega Engineering di Mestre, che ha elaborato i dati Inail - sono ancora troppi i decessi sul lavoro per un Paese civile come il nostro".

Piemonte ed Emilia Romagna sono le regioni, al momento, con più vittime sul lavoro (8); a seguire Sardegna e Puglia (6); Lazio, Lombardia e Liguria (5); Veneto e Campania (4); Trentino Alto Adige, Toscana, Abruzzo e Marche (3); Calabria, Sicilia, Umbria (2) e Friuli (1).

La provincia in cima alla classifica del primo bimestre 2016 in Italia è Torino con 4 morti bianche. Seconda Bolzano con 3 decessi. Per quanto riguarda l’incidenza della mortalità rispetto alla popolazione lavorativa, è la Sardegna al primo posto nel 2016 con un indice del 10,9 ogni milione di occupati (contro una media nazionale di 3,1).

Il settore delle attività manifatturiere è quello in cui si contano più infortuni mortali, 10. Al secondo posto le costruzioni con 8 vittime. Gli stranieri deceduti sul lavoro tra gennaio e febbraio sono 8 e le donne 3.

La fascia d’età più colpita è sempre quella compresa tra i 45 e i 54 anni. "L’esperienza, spesso, induce il lavoratore ad abbassare il livello di percezione del rischio - conclude Rossato - Si tratta di un’eccessiva sicurezza nelle proprie capacità e competenze che può dare luogo a gravi incidenti. E le statistiche, purtroppo, lo confermano".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Morti sul lavoro. Nel primo bimestre sono state 70 in Italia, nessuna a Verona

VeronaSera è in caricamento