Lunedì, 20 Settembre 2021
Cronaca Borgo Roma / Piazzale L.A. Scuro, 10

Mortalità Covid, il report ISS: età media 81 anni. In Veneto il 13% vittime seconda ondata

Tra le vittime 941 persone con meno di 50 anni. Morti in prevalenza uomini (donne il 43,7%)

Cimitero

Secondo quanto si apprende dal report dell'ISS, ad oggi sono in totale 85.418 i pazienti deceduti e positivi a Sars-CoV-2 in Italia riportati dalla Sorveglianza Integrata Covid-19 coordinata dall’Istituto Superiore di Sanità (ISS). Le vittime nel corso della cosiddetta "seconda ondata", cioè nel periodo di tempo compreso tra il mese di ottobre 2020 ed il 27 gennaio 2021, sono invece 49.274

Scarica il report-Covid-19 dell'ISS - gennaio 2021

Nel complesso il Veneto risulta essere la terza Regione italiana con più vittime, dietro ad Emilia-Romagna e Lombardia. Sono infatti 8.724 i decessi indicati nel report dell'Istituto Superiore di Sanità per il Veneto, pari al 10,2% del totale (Emilia Romagna 9.268, il 10,9% e Lombardia 26.674, il 31,2%). Dato purtroppo abbastanza significativo per il Veneto è che, prendendo in cosiderazione soltanto la "seconda ondata", la nostra Regione scavalca l'Emilia Romagna ed è dietro alla sola Lombardia per numero di morti. Nel periodo tra ottobre 2020 e gennaio 2021, infatti, sono ben 6.528 i decessi in Veneto, pari al 13,2% di quelli complessivi riferiti a questo arco temporale, mentre in Lombardia sono il 19,7% (9.704 morti) ed in Emilia-Romagna il 9,7% (4.782 morti).

Report Istituto Superiore Sanità mortalità Covid-19 2020-21

Report Istituto Superiore Sanità mortalità Covid-19 2020-21

Pazienti positivi Sars-CoV-2 deceduti: età media 81 anni

L’età media dei pazienti deceduti e positivi a Sars-CoV-2 è 81 anni (mediana 83). Le donne decedute sono 37.295 (43,7%). L’età mediana dei pazienti deceduti positivi a Sars-CoV-2 è più alta di oltre 30 anni rispetto a quella dei pazienti che hanno contratto l’infezione (età mediane: pazienti deceduti 83 anni - pazienti con infezione 48 anni). Le donne decedute dopo aver contratto infezione da Sars-CoV-2 hanno un’età più alta rispetto agli uomini (età mediane: donne 86 anni - uomini 80 anni).

L’andamento dell’età media dei pazienti deceduti positivi a Sars-CoV-2 per settimana di calendario, a partire dalla terza settimana di febbraio 2020 (la data del primo decesso risale al 21 febbraio 2020). L’età media dei decessi settimanali è andata sostanzialmente aumentando fino agli 85 anni (1° settimana di luglio) per poi calare leggermente. 

Decessi di età inferiore ai 50 anni

Al 27 gennaio 2021 sono 941, dei 85.418 (1,1%), i pazienti deceduti Sars-CoV-2 positivi di età inferiore ai 50 anni. In particolare, 234 di questi avevano meno di 40 anni (138 uomini e 96 donne con età compresa tra 0 e 39 anni). Di 52 pazienti di età inferiore a 40 anni non sono disponibili informazioni cliniche; degli altri pazienti, 147 presentavano gravi patologie preesistenti (patologie cardiovascolari, renali, psichiatriche, diabete, obesità) e 35 non avevano diagnosticate patologie di rilievo.

Terapie

La terapia antibiotica è stata comunemente utilizzata nel corso del ricovero (85,9% dei casi), meno utilizzata quella steroidea (53,3%), più raramente la terapia antivirale (46,4%). Il comune utilizzo di terapia antibiotica può essere spiegato dalla presenza di sovrainfezioni o è compatibile con inizio terapia empirica in pazienti con polmonite, in attesa di conferma laboratoristica di Sars-CoV-2. In 1.444 casi (23,1%) sono state utilizzate tutte tre le terapie. Al 4% dei pazienti deceduti Sars-CoV-2 positivi è stato somministrato Tocilizumab come terapia.

Report mortalita? ISS gennaio 2021
Report mortalita? ISS gennaio 2021
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mortalità Covid, il report ISS: età media 81 anni. In Veneto il 13% vittime seconda ondata

VeronaSera è in caricamento