rotate-mobile
Cronaca San Giovanni Ilarione / Piazza Aldo Moro

Tragedia in un'azienda di Lonigo: muore un 26enne residente a San Giovanni Ilarione 

La vittima di quello che sembrerebbe essere stato un incidente sul lavoro è Andrea Galiotto

Nel pomeriggio di venerdì 25 maggio un operaio di 26 anni il cui nome è Andrea Galiotto, è stato rinvenuto morto presso lo stabilimento della Fis, una ditta di prodotti farmaceutici a Lonigo nel Vicentino. L'uomo era nato ad Arzignano e risiedeva in provincia di Verona a San Giovanni Ilarione.

Inutile l'intervento dei sanitari del Suem giunti sul posto per tentare di rianimarlo. Inizialmente si era pensato ad un malore improvviso, ma secondo quanto riportato anche da VicenzaToday, in seguito ai primi accertamenti ha preso quota l'ipotesi che si sia trattato di un incidente sul lavoro.

In particolare, l'uomo potrebbe aver collegato la mascherina all'impianto di azoto invece che a quello di ossigeno, finendo così fatalmente con l'essere avvelenato. Sul posto anche i carabininieri e lo Spisal per il prosieguo delle indagini. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tragedia in un'azienda di Lonigo: muore un 26enne residente a San Giovanni Ilarione 

VeronaSera è in caricamento