Cronaca San Michele / Via Monte Tesoro

Giallo in via Monte Tesoro: donna trovata morta in casa

La vicina non la vedeva da qualche giorno e, conoscendo la sua grave tossicodipendenza, ha deciso di chiamare la polizia. Purtroppo, però, era già troppo tardi e gli agenti hanno solo potuto recuperare il corpo

Da qualche giorno non vedeva più la sua vicina e ha cominciato a preoccuparsi. Così ieri sera ha provato a scoprire in prima persona cosa potesse essere successo alla donna che abitava vicino a lei, andando a suonare il campanello della casa di via Monte Tesoro. Quando non ha ricevuto alcuna risposta, la donna non ha esitato un minuto di più e ha immediatamente allertato la polizia scaligera.  La donna irreperibile, 46 ani appena, era nota per essere da alcuni anni vittima di una grave tossicodipendenza e il timore della scrupolosa vicina era che, forse a causa delle sostanze che l'avevano resa schiava, potesse essersi sentita male e avesse bisogno di aiuto. Purtroppo, però, era già troppo tardi.

Come sempre in casi analoghi, la polizia ha chiesto il supporto dei vigili del fuoco per aprire la porta di casa che era chiusa dall'interno con la mandata. I vigili del fuoco hanno scardinato la porta e la polizia ha potuto entrare trovando soltanto i poveri resti della quarantaseienne. La donna, infatti, era morta già da qualche tempo. È stato comunque allertato il 118 che ha inviato sul posto i sanitari, quindi il medico legale che ha constatato il decesso. Il magistrato disporrà, se necessario, l'autopsia per risalire alla causa del decesso.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giallo in via Monte Tesoro: donna trovata morta in casa

VeronaSera è in caricamento