rotate-mobile
Cronaca

Montorio, suicida in carcere. Aperta indagine

La Procura dispone l'apertura del caso Attolini, il killer di Mozzecane

La procura della Repubblica ha aperto un'indagine in seguito alla morte di Giacomo Attolini, il pizzaiolo di Villafranca che si è tolto la vita impiccandosi alle sbarre dell'infermeria nel carcere di Montorio Veronese.


Attolini, 48 anni, era detenuto dal 28 marzo scorso per l'omicidio di Andrea Sutik, la 25enne di origini rumene che svolgeva le pulizie nel suo stesso locale, rea di averlo denunciato ai carabinieri per presunti tentativi di violenza sessuale. I dubbi sulla morte del veronese sono legate alle dichiarazioni del suo avvocato difensore, Guido Beghini, affermando come la tragedia fosse "una morte annunciata, che poteva essere evitata. Attolini era in infermeria perchè aveva già tentato di uccidersi. Doveva essere sorvegliato in maniera molto stretta"

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Montorio, suicida in carcere. Aperta indagine

VeronaSera è in caricamento