Cronaca Via Teiolo

Omicidi di Albaredo. I resti trovati sono di Mirela: via libera per il funerale

La cerimonia si svolgerà nella chiesa di Santa Maria Assunta con rito ortodosso. L'autopsia ha confermato che la borsa trovata il 6 aprile conteneva il corpo della badante romena

Mirela potrà finalmente avere il suo funerale, due mesi dopo essere stata uccisa e fatta a pezzi insieme alla figlia 12enne Larisa, dal secondogenito Andrei. L'esame autoptico infatti ha confermato che i resti trovati da un contadino a Bonavigo, il 6 aprile, sono i suoi. 
La donna era stata una delle due vittime del delitto che si è consumato il 13 febbraio ad Albaredo d'Adige, nell'abitazione situata in via Teiolo. Del corpo della piccola invece ancora nessuna notizia, nonostante le ricerche di carabinieri e pompieri avessero coperto un'area molto vasta nella zona. 

La cerimonia funebre, secondo quanto riporta L'Arena, si terrà alle 16 di giovedì nella chiesa di Santa Maria Assunta di Albaredo con rito ortodsso. A celebrarlo sarà il rettore del Decanato ortodosso romeno padre Gabor Codrea, con la partecipazione del parroco del paese don Bruno Gonzaga.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Omicidi di Albaredo. I resti trovati sono di Mirela: via libera per il funerale

VeronaSera è in caricamento