menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Miozzi: "Abbiamo le mani legate"

Miozzi: "Abbiamo le mani legate"

Miozzi: "Abbiamo le mani legate"

La risposta del presidente della Provincia sulla questione dipendenti sollevata dai sindacati

"Sono sempre stato a fianco dei lavoratori in molte battaglie. Molte la abbiamo risolte, in altre abbiamo cercato un punto d'incontro. Ma stavolta ho le mani legate. La legge mi impone questa decisione". Parole venate di sconforto, quelle del presidente della Provincia, Giovanni Miozzi, sulla questione dei contratti dei dipendenti pubblici del palazzo Scaligero. Ieri le varie sigle sindacali, riunite in conferenza, avevano sollevato la questione sulla disparità dei salari in seguito al blocco dei contratti. Secondo le parti sociali su 500 dipendenti totali, ad almeno 170 sarebbero stati negati gli aumenti previsti dal patto siglato nel 2008 con la Giunta.

Una situazione che si è fatta più grave con la deliberazione di inizio settembre in cui "l'amministrazione- spiega Antolini- ha introdotto un concetto nuovo, e cioè che può procedere unilateralmente, modificando il contratto integrativo senza coinvolgere i sindacati". Allo stesso Miozzi si sono indirizzate le lamentele della rappresentanza sindacali. "Ma io ho applicato le disposizioni del ministero della Pubblica amministrazione che mi ordinava di procedere in questo senso- spiega Miozzi- Abbiamo cercato di ritardare la delibera in tutti i modi ma poi, visti i tempi, abbiamo dovuto agire. Ho a cuore le sorti di chi non è stato coinvolto dalle integrazioni. Purtroppo stavolta non siamo riusciti a sciogliere il nodo".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Benessere

    Pasta di legumi: benefici e ricetta

  • social

    Aperti online i Casting dello Zecchino d’Oro

  • social

    L'Acqua in uno scatto: concorso a premi

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento