Cronaca

Nei supermarket vietato l'acquisto di alcolici ai minori di 18 anni

I minorenni non potranno più acquistare questo tipo di bevande all'interno di attività commerciali, mentre resterà invariata la legge riguardante gli esercizi pubblici

I minori di 18 anni non potranno più acquistare alcolici né direttamente nelle attività commerciali, né ai distributori automatici. A stabilirlo è la legge n. 189/2012, pubblicata in Gazzetta Ufficiale sabato 10 novembre, e già in vigore.

La legge, che recepisce il Decreto Balduzzi, sancisce il divieto di vendita di bevande alcoliche ai minori di 18 anni con l’obbligo di richiesta da parte del venditore di un documento di identità, tranne nel caso in cui la maggiore età sia manifesta. Per quanto riguarda la somministrazione nei pubblici esercizi, rimane fermo quanto precedentemente stabilito, ossia il divieto di somministrazione di bevande alcoliche ai minori di anni 16 o ad infermi di mente.

La legge di conversione del decreto si occupa anche di gioco elettronico per prevenire gli eccessi nell’utilizzo delle “newslot” stabilendo che, dal 2013, all’interno delle sale giochi siano inserite comunicazioni circa il rischio di dipendenza dalla pratica di giochi. Soddisfazione viene espressa da Fipe-Confcommercio Verona per la chiarezza apportata dalla legge circa il divieto di vendita ai minori: in precedenza l’obbligo, per il settore della vendita commerciale, non era ben definito. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nei supermarket vietato l'acquisto di alcolici ai minori di 18 anni

VeronaSera è in caricamento