Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Cronaca Valverde / Via Teatro Ristori

Minaccia di sciopero dei ballerini di Fondazione Arena: a rischio lo Schiaccianoci

La società Kpmg Advisory ha proposto di cancellare il settore ballo di Fondazione Arena e i ballerini sono sul piede di guerra

Mercoledì 16 dicembre è prevista la messa in scena del balletto Schiaccianoci à la carte al Teatro Ristori di Verona, ma lo spettacolo sarebbe a rischio per uno sciopero. Infatti, i ballerini di Fondazione Arena hanno fatto sapere di essersi sentiti "offesi e umiliati" da quanto dichiarato dal sindaco e presidente dell'ex ente lirico Flavio Tosi. La società Kpmg Advisory, che ha il compito di stilare il piano industriale per rilanciare la Fondazione, avrebbe l'intenzione di eliminare il settore del corpo di ballo come già avvenuto in altri teatri. Tosi avrebbe fatto sapere di essere favorevole a questo taglio.

Il corpo di ballo intende scioperare se la Fondazione non si impegna per iscritto a non cancellare tale settore artistico. Oltre allo spettacolo del 16 dicembre, sarebbero a rischio le repliche del 18 e del 19, nonchè le repliche del La Forza del Destino al Teatro Filarmonico, previste per il 17 e il 20 dicembre.

Queste le dichiarazioni dei balleri riportate da L'Arena: "Da anni siamo in contrasto con l'attuale dirigenza, proprio a causa dei mancati investimenti in termini di organici, produttività e programmazione nel nostro settore, così come per tutto il Teatro. È stata proprio la dirigenza a scegliere negli anni di non reintegrare i posti scoperti ed è quindi evidente la volontà premeditata di portare alla morte il settore. Nè si possono prendere a modello, secondo il corpo di ballo, altre fondazioni lirico-sinfoniche che già hanno smantellato questo settore. Il Teatro del Maggio Fiorentino, ultimo in ordine di tempo ad aver sacrificato il proprio corpo di ballo, oggi a distanza di un anno non ha assolutamente risolto i propri problemi economici: semmai ha visto peggiorare la propria situazione, tanto da essere a un passo dal fallimento», spiegano i nove membri del settore. Proprio il corpo di ballo, infatti, è il comparto che offre costi in termini salariali e di gestione della propria attività più bassi tra i vari settori artistici".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Minaccia di sciopero dei ballerini di Fondazione Arena: a rischio lo Schiaccianoci

VeronaSera è in caricamento