Venerdì, 22 Ottobre 2021
Cronaca San Zeno / Via Silvio Pellico

Distrugge casa, minaccia moglie e figli, poi si sfoga sugli agenti e finisce in manette

Un 34enne è stato arrestato nella serata di domenica dagli agenti della Squadra Volanti della Questura di Verona, intervenuti in via Silvio Pellico dopo aver ricevuto la segnalazione di una furibonda lite che si stava consumando in un'abitazione

Le Volanti della Questura di Verona, nella serata di domenica, sono intervenute in un'abitazione di via Silvio Pellico, dove era stata segnalata una furibonda lite.

Arrivati sul posto, i polizotti sono riusciti ad entrare in casa, dove hanno potuto comprendere immediatamente la delicatezza della situazione: sarebbero stati presenti oggetti sparsi sul pavimento, mobili rovesciati, bottiglie di superalcolici a terra e una porta chiusa visibilmente danneggiata. In casa era presente un 34enne, già noto alle forze dell'ordine, che continuava a minacciare le persone che si trovavano dall'altra parte della porta della camera da letto, dove avevano trovato riparo la moglie e i tre figli minorenni. 
Nonostante la presenza degli agenti, l'uomo avrebbe continuato ad inveire contro di loro e, anzi, ad un certo avrebbe sfoggato la propria rabbia contro gli stessi poliziotti, che hanno fermato i suoi ripetuti tentativi di aggressione e lo hanno arrestato con le accuse di resistenza e minaccia a pubblico ufficiale. 

Lunedì mattina il 34enne è comparso davanti al giudice, il quale ha convalidato il provvedimento e rinviato l’udienza al prossimo 7 dicembre.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Distrugge casa, minaccia moglie e figli, poi si sfoga sugli agenti e finisce in manette

VeronaSera è in caricamento