Domenica, 17 Ottobre 2021
Cronaca Borgo Milano / Corso Milano

Minaccia i gestori di due locali per un bicchiere di vino e 40 euro

Un 45enne della Bassa veronese è stato tratto in arresto nella serata di mercoledì dai carabinieri di Verona, dopo aver minacciato il proprietario di un bar e un dipendente di una sala slot

Ha minacciato i gestori di due locali di Verona per ottenere una consumazione e 40 euro, ma dopo non aver ottenuto nè uno nè l'altro è stato arrestato dai carabinieri scaligeri. 
Nella serata di mercoledì un 45enne della Bassa veronese è entrato nel locale "In Primis Caffè" di Corso Milano, intorno alle 19.30, chiedendo un bicchiere di vino rosso da 50 centesimi, ma quando il gestore cinese gli ha risposto che non poteva dargli nulla per quella cifra, lui gli ha mostrato l'interno della giacca, dove teneva un piede di porco, intimandogli di versare il vino che avrebbe pagato con la moneta estratta dal portafogli. Il barista a quel punto si è rivolto al collega, chiedendogli di avvisare le forze dell'ordine: richiesta che deve essere stata udita anche dal veronese, che si è allontanato senza ottenere la consumazione desiderata. 
Non pago però, il veronese si è poi diretto verso la sala slot Admiral di via Frà Giocondo, dove ha chiesto del denaro, circa 40 euro, aprendo ancora una volta la giacca per mostrare la mazza di ferro. Anche in questo caso è partita la telefonata al 112, con i carabinieri che hanno raccolto le testimonianze dei due uomini minacciati nei locali, rintracciando poco dopo il soggetto che è stato tratto in arresto. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Minaccia i gestori di due locali per un bicchiere di vino e 40 euro

VeronaSera è in caricamento