rotate-mobile
Mercoledì, 8 Dicembre 2021
Cronaca Porto San Pancrazio / Via Arnaldo da Brescia

Minaccia e ferisce la donna sposata da 3 mesi, e anche un agente: arrestato

Gli uomini delle Volanti della Questura sono dovuti intervenire lo scorso venerdì, per bloccare l'uomo che si trovava sotto gli effetti dell'alcol e minacciava in strada la donna

Erano sposati da meno di tre mesi e lui, un 38enne originario della Tanzania, diceva che, avendo acquisito la qualità di marito, poteva fare di lei ciò che voleva. Quando, intorno alle 19.30 di venerdì scorso, è stato raggiunto dai poliziotti delle Volanti della Questura di Verona in via da Brescia, M.D.F. stava minacciando di morte in mezzo alla strada la moglie, 20enne originaria della Tanzania. E, poco prima, era riuscito a ferirla in volto con un coltello, procurandole una lesione guaribile in 8 giorni di prognosi.

La gravità di quanto commesso non ha però fatto desistere M.D.F. che, alterato dagli effetti dell’alcol, non riuscendo a raggiungere la sua donna in quanto trattenuto dagli agenti, si è scagliato con forza contro questi ultimi ed è riuscito a ferirne uno alla gamba, refertato poi dall’ospedale di Borgo Trento con una prognosi di 7 giorni.

L’uomo è stato denunciato per maltrattamenti in famiglia, lesioni personali e violenza sessuale, ed è stato arrestato per resistenza a Pubblico Ufficiale e lesioni personali. Già noto alle forze dell’ordine anche per i medesimi reati e per reati contro il patrimonio, è stato, quindi, condotto in Questura dove è stato trattenuto presso le camere di sicurezza. Martedì mattina, il giudice, dopo la convalida dell’arresto, ha disposto nei suoi confronti la misura della custodia cautelare in carcere.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Minaccia e ferisce la donna sposata da 3 mesi, e anche un agente: arrestato

VeronaSera è in caricamento