Venerdì, 22 Ottobre 2021
Cronaca Casaleone / Via Roma

Minacce di morte plurime e porta di casa sfondata a colpi d'accetta: arrestato

L'uomo è stato fermato dai Carabinieri a Casaleone, dopo la segnalazione di alcuni residenti che lo hanno visto sfondare con un'ascia la porta di casa dove abita suo fratello, oltre che sentito proferire una serie di pesanti minacce di morte

Nella notte tra martedì e mercoledì, intorno alle ore 2.00, i Carabinieri di Sanguinetto sono dovuti intervenire a Casaleone, in via Roma, in seguito alle segnalazioni di una donna e di alcuni residenti.

Un magrebino infatti, pluripregiudicato e senza fissa dimora, visibilmente ubriaco, aveva sfondato a colpi di accetta la porta dell'abitazione dove viveva il fratello e in seguito si era recato sotto le finestre di casa dove vive una signora, lancaindole  pesanti minacce di morte. Il cittadino nato in Marocco nel 1976 si era già reso noto alle cronache in passato, quando sempre a Casaleione aveva aggredito, sotto l'effetto costante dell'alcool, il gestore di un locale.

I militari, dopo averlo notato mentre camminava imbracciando una possente ascia, sono intervenuti e lo hanno bloccato poco distante, fortunatamente prima che potesse fare ulteriori danni, trovandogli peraltro addosso altri tre coltelli. Per lui quindi sono scattate le manette per minacce e porto abusivo d'armi. Considerato un soggetto estremamente pericoloso ed imprevedibile nelle sue azioni violente, ieri mercoledì 13 gennaio è stato convalidato l'arresto da parte del giudice e disposto, quale misura di sicurezza, il ricovero in casa di cura e custodia.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Minacce di morte plurime e porta di casa sfondata a colpi d'accetta: arrestato

VeronaSera è in caricamento