Giovedì, 28 Ottobre 2021
Cronaca Valverde / Via Salvo D'Acquisto

Messaggi minatori alla presidente del Senato, identificato 42enne veronese

Ed anche un 62enne del Teramano è stato individuato come autore delle minacce di morte arrivate nel maggio scorso tramite social network a Maria Elisabetta Alberti Casellati

Un 42enne della provincia di Verona ed un 62enne del Teramano sono stati individuati quali autori delle minacce di morte arrivate nel maggio scorso tramite social network alla presidente del Senato Maria Elisabetta Alberti Casellati. Ad identificarli sono stati i carabinieri della sezione indagini telematiche del nucleo investigativo di Roma, sotto il coordinamento della Procura che aveva aperto un fascicolo per il reato di minacce aggravate.

Gli investigatori sono risaliti agli indirizzi Ip, ovvero al codice identificativo dei dispositivi da cui sarebbero partite le minacce, individuando i due uomini che risultano essere entrambi disoccupati e non appartenenti ad alcuna frangia estremista. Il veronese ed il teramano sono stati perquisiti ed anche le loro abitazioni sono state sottoposte a perquisizione. Ed i carabinieri hanno sequestrato i telefoni cellulari che potrebbero essere stati usati per l'invio dei messaggi minatori.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Messaggi minatori alla presidente del Senato, identificato 42enne veronese

VeronaSera è in caricamento