Domenica, 24 Ottobre 2021
Cronaca San Michele / Via Unità D'Italia

In bici fino a Santiago di Compostela: l'epica impresa di un ottantenne veronese

Mille chilometri in sella alla bicicletta sulla via di Compostela in soli 10 giorni. Lo ha fatto Orfeo Deanesi di 80 anni di Borgo Venezia. Con amici, è partito dal confine tra Francia e Spagna

Con alcuni amici, ha lasciato l'auto al confine tra Francia e Spagna e ha inforcato la bicicletta per arrivare a Santiago di Compostela in soli 10 giorni per un totale di mille chilometri. Protagonista non un giovane ciclista nel fiore degli anni ma un ottantenne veronese, Orfeo Deanesi, residente a Borgo Venezia, che dichiara: "L'anno prossimo, se la salute mi assiste, spero proprio di ripeterlo".

Su L'Arena, il racconto della sua avventura: "Anni fa lo aveva fatto un mio cognato di Bergamo, allora mi sono detto: se c'è riuscito lui che non è buono ad andare in bici, posso farcela anche io. Facevo gare di mountain bike, poi ho dovuto smettere per un problema al cuore. Non posso più fare le salite, ma in piano non ho problemi. Cerco di farmi ogni giorno un'ora o due di bici".

Dell'impresa sulla via di Compostela, intrapresa con tre amici, racconta: "Abbiamo lasciato la macchina al confine tra Francia e Spagna e da lì abbiamo inforcato le nostre bici, facendo 80, anche 100 chilometri al giorno. Di notte ci fermavamo a dormire negli ostelli. Abbiamo conosciuto tante persone lungo il percorso, provenienti da tutto il mondo e anche un veronese. È stata un'esperienza molto intensa. Mia moglie mi chiedeva se ero sicuro di volerlo fare, dandomi del matto, ma la più preoccupata di tutti era mia figlia. Le capisco, ma forse da solo sarebbe stato più pericoloso, in quattro ci prendevamo cura l'uno dell'altro. Invece mio figlio Alberto mi ha incoraggiato".

Come si legge su L'Arena, gli altri tre indomiti ciclisti erano Luigi Bertani di 69 anni, Severino Lovato di 65 anni e Marta Macaccaro, quarantenne. Su di loro Orfeo racconta: "Gigi e Severino sono miei amici, entrambi ex dipendenti della Mondadori in pensione, vanno tutti i giorni per ore in bici, con un gruppo di cui fa parte anche Marta. Era da un po' che avevo in testa questa idea, così abbiamo organizzato tutto e il 24 maggio siamo partiti. È stato molto divertente".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In bici fino a Santiago di Compostela: l'epica impresa di un ottantenne veronese

VeronaSera è in caricamento