Cronaca Via Cadabese

Lite tra richiedenti asilo ospiti ad Asparetto: 27enne ferito con un coltello

Denunciato per "lesioni aggravate" un 21enne poi ricoverato nel reparto di "Psichiatria"

La stazione dei carabinieri di Cerea

Nella serata di mercoledì scorso uno degli ospiti del Cas di Asparetto nel Comune di Cerea, avrebbe aggredito e ferito con un coltello da cucina un altro migrante accolto nel centro di via Cadabese. Secondo quanto riferito dalle forze dell'ordine, tra i due protagonisti dell'episodio sarebbe nato un diverbio all'interno del centro di accoglienza per futili motivi, una questione di piatti non lavati o simili. A seguito della lite, uno dei due, un 21enne, avrebbe ferito sul dorso e a una gamba l'altro ospite  27enne (15 giorni di prognosi).

Poco dopo la rissa, lo stesso 21enne, in modo incomprensibile, si sarebbe spogliato parzialmente dei suoi vestiti e, una volta inforcata una bicicletta, avrebbe poi raggiunto la stazione dei carabinieri di Cerea. Una volta giunto qui, i militari lo avrebbero sorpreso mentre prendeva a testate la porta d'ingresso della stazione, oltre che nel tentativo di infliggersi delle ferite ai fianchi, sostenendo inoltre di essere stato accoltellato.

Una volta bloccato e riportato alla calma, il giovane, già noto ai militari e descritto come «psichicamente molto instabile», è stato denunciato a piede libero per "lesioni aggravate" ed infine accompagnato in ospedale al "Mater Salutis" di Legnago, dove è stato accolto nel reparto di "Psichiatria". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lite tra richiedenti asilo ospiti ad Asparetto: 27enne ferito con un coltello

VeronaSera è in caricamento