menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Monitoraggio fatto da Goletta dei Laghi sul Garda

Monitoraggio fatto da Goletta dei Laghi sul Garda

Microplastiche nei laghi italiani, nel Garda rilevati i valori più bassi

A riferirlo sono i volontari di Legambiente, che con la loro campagna Goletta dei Laghi, in collaborazione con Enea, ha monitorato sei bacini

I laghi italiani sono invasi dalle microplastiche, un problema però che al momento è presente solo in minima parte sul lago di Garda. A riferirlo sono i volontari di Legambiente, che con la loro campagna Goletta dei Laghi, in collaborazione con Enea, ha monitorato la presenza di microparticelle di plastica (la grandezza non supera i 5 millimetri) nelle acque di sei laghi italiani. Oltre al Garda, i campionamenti sono stati svolti anche sui laghi di Como, Bracciano, Iseo, Bracciano e sul lago Maggiore.

La maggiore presenza di microplastiche è stata registrata sui laghi Maggiore e Como. Nel primo, il picco di particelle ha raggiunto quota 560mila per chilometro quadrato, mentre nel secondo 500mila sempre per chilometro quadrato. Numeri molto alti se si pensa alla media di quelli registrati negli altri laghi monitorati. Nel lago di Bracciano la densità media di microplastiche è di 117mila per chilometro quadrato, in quello di Iseo 63mila particelle per chilometro quadrato. Ancora più bassi i valori sul lago Trasimeno dove le microplastiche non toccano le 8mila particelle per chilometro quadrato. Inferiore alle 10mila particelle per chilometro quadrato le microplastiche riscontrate nel Garda.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Casa

    Ristrutturare casa: come riconoscere un muro portante

  • social

    Boom del social fitness: come tenersi in forma da casa

  • social

    Concorso Volotea: VOTATE “VERONA FOR ALL”

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento