Croce incontra Borsellino: "Se sarò eletto costituirò la Commissione comunale antimafia"

Si è tenuto venerdì sera in Sala Lucchi, l'appuntamento organizzato dal candidato sindaco di Verona Pulita con il fratello del giudice antimafia ucciso a Palermo, in Via d'Amelio, il 19 luglio 1992

"Caro Salvatore, se sarò eletto sindaco, come sai, il mio primo atto sarà la costituzione della Commissione comunale antimafia e vorrei celebrare quel traguardo consegnandoti la cittadinanza onoraria di Verona". Questa la promessa fatta da Michele Croce, candidato sindaco della lista civica Verona Pulita, a Salvatore Borsellino, fratello del giudice antimafia ucciso a Palermo, in Via d'Amelio, il 19 luglio 1992.

Borsellino_Croce-2

L'incontro, organizzato venerdì sera da Croce, ha richiamato in Sala Lucchi oltre 150 persone accorse da ogni parte della provincia per sentire dal vivo la testimonianza toccante e grintosa di Borsellino, impegnato da 25 anni in una battaglia per avere verità e giustizia sui mandanti occulti della strage in cui perse la vita il fratello e i cinque uomini della scorta. Tra i relatori, oltre Croce e Borsellino, anche Mario Spezia, del coordinamento "Cittadini contro le mafie e la corruzione" di Verona.

Borsellino_Croce_3-2

Borsellino si è detto onorato della proposta della cittadinanza onoraria e ha risposto con una battuta sull'attuale situazione politico-giudiziaria veronese: "Verrò quando la 'ndrangheta sarà distante e apparirà tale dalla politica e dai politici".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Finisce fuori strada con la Ferrari, ipotesi malore: muore imprenditore in Transpolesana

  • Ospedali di Borgo Trento e di Negrar al top in Veneto per il tumore al seno

  • Cosa fare a Verona e provincia durante il weekend dal 14 al 16 febbraio 2020

  • In arrivo il nuovo centro di distribuzione di Amazon al confine con Verona

  • Rubavano dalla cassa del negozio per cui lavoravano: commesse in manette

  • Preleva 1.500 euro con un bancomat rubato, scoperto e denunciato

Torna su
VeronaSera è in caricamento