Si innervosisce durante un controllo: nascondeva merce rubata nel bagagliaio

Si tratta di un cittadino marocchino che dinanzi ai militari ha iniziato a mostrare segni ingiustificati di nervosismo. I carabinieri hanno rinvenuto nella sua auto diversi oggetti rubati che ora dovranno essere riconsegnati ai legittimi proprietari

Il 6 dicembre scorso, i militari della stazione di Minerbe, in seguito ad alcune segnalazioni, hanno concentrato l’attenzione su una particolare zona del Comune di Bevilacqua interessata da strani movimenti di persone sospette. Dopo una serie di posti di controllo effettuati in loco, la mattina del 6 febbriaio è stato controllato un veicolo alla cui guida il conducente, un cittadino marocchino, ha iniziato a dimostrare segni ingiustificati di nervosismo.

Sottoposto il veicolo a perquisizione, sono stati rinvenuti dai carabinieri nel bagagliaio della sua auto diversi elettrodomestici di poco valore e, sotto di essi, un generatore di corrente completamente nuovo del valore di 800 euro, privo della scatola, del quale non era in grado di giustificare provenienza e il possesso.

Il soggetto è stato quindi deferito alla competente autorità giudiziaria per il reato di ricettazione e il generatore di corrente è stato posto sotto sequestro penale, in attesa di riuscire ad individuare il legittimo proprietario e procedere alla restituzione. Sarà infatti ora cura dei militari di Minerbe trovare, tra le varie denunce presentate recentemente, il proprietario del generatore.

Allo stesso modo, sta già avvenendo da circa un mese che presso il comando dell'Arma si presentino giornalmente alcune decine di persone per il riconoscimento dei monili in oro sequestrati a tre ladri durante un'operazione risalente al 29 dicembre scorso. Proprio negli ultimi giorni è stato riconsegnato un orologio ad un uomo della Bassa, appartenuto in precedenza al suo defunto padre: comprensibilmente grande è stata per lui la gioia nel tornare in possesso di un oggetto dall'inestimabile valore affettivo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cosa fare a Verona e provincia durante il weekend dall'8 all'11 novembre 2019

  • Con il dottor Claudio Zorzi dell'ospedale di Negrar l'Ortopedia veronese ai vertici in Italia

  • Signora arrestata per furto di profumi nel centro commerciale "Porte dell’Adige"

  • Accoltellamento a Verona, un uomo in ospedale: caccia agli aggressori

  • Operato a Verona, un paziente ringrazia: «Ho finalmente rivisto la luce»

  • Caso Balotelli, la Curva Sud dell'Hellas Verona risponde con ironia

Torna su
VeronaSera è in caricamento