Cronaca

Ondata di controlli della polizia municipale nei mercatini a km zero

Ventotto le violazioni contestate al gestore mentre in un solo caso la sanzione ha toccato un commerciante, che dovrà pagare mille euro di multa per non aver esposto il cartello con il prezzo della merce

La Polizia municipale, nelle scorse settimane, ha effettuato una serie di controlli in ciascuno dei sei mercatini settimanali a chilometri zero. Sono stati 180 i coltivatori complessivamente controllati, con verifiche sui banchi e sul rispetto delle indicazioni contenute nel regolamento dei mercati per la vendita diretta di prodotti agricoli. Ventotto le violazioni accertate relative ad aspetti del regolamento, alla difformità del colore delle strutture utilizzate per la vendita, che deve essere giallo, la disposizione dei banchi o il loro sovrannumero, la presenza del cartello con il prezzo medio di riferimento delle merci in vendita. Tutte violazioni, come da regolamento, contestate al gestore del mercatino a km zero. In un solo caso è stata accertata una violazione a carico di un coltivatore per la mancanza del cartello indicante il prezzo della merce per unità di misura, aspetto che ha comportato la sanzione di mille euro. I controlli, richiesti anche dalle associazioni di categoria dei commercianti, mirano a verificare che lo svolgimento dei mercatini a km zero avvenga nel rispetto di tutte le normative locali e questo punto di incontro, sempre più apprezzato da consumatori e coltivatori, non si trasformi invece in un momento di concorrenza sleale per le tipologie tradizionali di distribuzione

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ondata di controlli della polizia municipale nei mercatini a km zero

VeronaSera è in caricamento