menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Meno incidenti, ma pi pirati della strada

Meno incidenti, ma pi pirati della strada

Meno incidenti, ma pi pirati della strada

Campioni in sicurezza stradale,ma aumentano quelli che scappano dopo l'incidente

Seppur di poco, diminuiscono gli incidenti stradali in città, passando dai 2310 del 2008 ai 2283 dell’anno che si è appena chiuso. I dati consuntivi del 2009 sono stati presentati stamattina dal sindaco Flavio Tosi e dal comandante della polizia municipale Luigi Altamura. E con una certa soddisfazione, anche: la diminuzione degli incidenti sono un dato positivo rafforzato soprattutto dal fatto che in tutto l’anno si sono registrati solamente 13 decessi, l’ultimo a settembre. Di questi è importante registrare che nessuno era un pedone.

“Confrontando i dati delle altre città possiamo dire di essere tra le meglio piazzate in materia di sicurezza stradale” ha detto Altamura. Sono stati numerosi i controlli su strada da parte dei vigili e gli interventi per modificare la viabilità nelle strade più pericolose. “Ad esempio lo spartitraffico in viale Piave, un’opera che metterà in salvo tanti autisti da potenziali incidenti” ha ricordato Tosi. E se la strada più pericolosa del 2008 era corso Milano che registrava 69 incidenti, quest’anno è la bretella T4, la tangenziale che congiunge Verona Nord con la città, con 70 incidenti. “Presto qui verrà installato un autovelox fisso per evitare che al volante si corra troppo” ha precisato Altamura. Aumentano gli ubriachi e gli autisti che hanno assunto sostanze stupefacenti al volante: “Non significa che siano in aumento – ha precisato Tosi -. Infatti la strumentazione per intercettarli l’abbiamo avuta a disposizione solo dall’anno scorso”.


Un dato che però fa riflettere è l’aumento delle fughe: “Purtroppo ci sono sempre più persone che omettono il soccorso dopo aver fatto l’incidente – ha spiegato Altamura – e per questo abbiamo istituito un nucleo dedicato solo a questo fenomeno”. Sono a rischio i motociclisti: uno su 100 coinvolti in incidente è deceduto (8 morti su 891). “Faremo presto una campagna di sensibilizzazione sulla guida in motorino” ha ricordato il comandant. Ma intanto sta partendo una nuova campagna: la polizia municipale distribuirà presto confezioni da 20 salviette per tenere pulito il vetro della macchina. “Vetro pulito, pedone salvato” dice lo slogan.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Casa

    Ristrutturare casa: come riconoscere un muro portante

  • social

    Boom del social fitness: come tenersi in forma da casa

  • social

    Concorso Volotea: VOTATE “VERONA FOR ALL”

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento