Melegatti, Natale è salvo. Lo stabilimento di San Giovanni Lupatoto riparte

Il piano di salvataggio dell'azienda ha avuto il via libera dei lavoratori e del tribunale di Verona. Per le prossime festività prevista la produzione di un milione e 750mila pezzi tra panettoni e pandori

Durante l'ultimo incontro in Prefettura a Verona era stato presentato il piano di salvataggio della Melegatti, storica azienda dolciaria veronese in crisi di liquidità. Un piano che aveva bisogno di due via libera: quello dei lavoratori e quello del tribunale di Verona.

I lavoratori erano disponibili a tornare a lavorare, pur chiedendo forti garanzie sul pagamento degli stipendi e il recupero di quelli arretrati. E a quanto riportato da Ansa, ieri 14 novembre anche il tribunale di Verona ha dato il suo assenso per la ripartenza degli stabilimenti in vista della campagna natalizia.

La produzione dei dolci per le prossime festività dovrà essere necessariamente ridotta, si parla di un milione e 750mila pezzi tra pandori e panettoni. La ripartenza potrebbe avvenire già da questa settimana a San Giovanni Lupatoto, dove lavorano oltre 300 dipendenti tra stabili e stagionali.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La vera storia di Santa Lucia, secondo la leggenda nata a Verona

  • Luca, Francesca e Chiara: i tre giovani morti nell'incidente di Bonavigo

  • Ha un nome il corpo trovato in A4: tocca alla Polstrada risolvere il giallo

  • Autovelox e telelaser, le strade di Verona controllate dalla polizia locale

  • Nasce il nuovo polo logistico del Gruppo Veronesi: 200 i lavoratori impiegati

  • Droga, cellulari, manette e armi in casa: 38enne della Bassa arrestato

Torna su
VeronaSera è in caricamento