menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Medico veronese truffato dalla professoressa di diritto di Bari

Caterina Cocco, docente universitaria, è finita in manette per aver truffato 22 persone con la scusa di investimenti mai effettuati, per la cifra complessiva di 5 milioni e 200 mila euro

Questa mattina è stata arrestata, dagli agenti del Nucleo di polizia tributaria della Guardia di Finanza, Caterina Cocco, docente dell'università di Bari, con l'accusa di truffa, falsità in scrittura privata e abusivismo finanziario. 

LA TRUFFA - Secondo gli inquirenti, la professoressa avrebbe truffato 22 investitori, appropriandosi di 5 milioni e 200 mila euro, con false ricevute di investimenti in titoli, ovviamente falsi, di Iccrea Banca. I soldi sarebbero rimasti sul contocorrente della Cocco fino al mese di novembre, fino alla quando la donna non ha fatto perdere le proprie tracce. Tra le persone truffate pare esserci anche un medico veronese, che avrebbe le avrebbe dato 850 mila euro da investire. 

La docente è stata smascherata quando una coppia ha chiesto notizie del proprio investimento a Iccrea Banca. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cultura

Gelaterie d’Italia: Gambero Rosso premia la veronese "Terra&Cuore" con Due Coni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Benessere

    CBD: benefici e controindicazioni

  • Benessere

    Tremolio all’occhio, perché e come evitarlo

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento