menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
(foto web)

(foto web)

Medico veronese salva in extremis una turista che sta per annegare

Stava passeggiando sulla battigia quando ha realizzato che servivano le manovre di soccorso per salvare una 35enne russa appena portata a riva. La giovane si era sentita male a 50 metri dalla sabbia

E' salva per miracolo una turista russa di 35 anni che intorno alle 15e30 si è sentita male per una congestione al bagno 36 di Rimini. La donna è stata vista da alcuni bagnanti galleggiare in acqua a 50 metri dalla riva. Immediato il soccorso di un bagnante, un agente di polizia penitenziaria di Rimini in acqua con il figlio. L'agente è riuscito a trasportare la donna fino alla battigia e ha chiamato aiuto. Caso ha voluto che in quel momento passasse un medico di Verona, in vacanza a Rimini, che ha praticato le manovre di primo soccorso.

Quando è stata tirata fuori dall'acqua la donna non respirava, e grazie all'intervento di altri due passanti, altri due medici che passeggiavano sulla spiaggia in quel punto, sono state portate le prime cure, in attesa del 118. L'ambulanza ha portato la turista già intubata all'ospedale, mentre il personale della Capitaneria di porto ha cercato di rintracciare i suoi parenti. La turista pare avesse mangiato molto a pranzo e poi intorno alle 15 si era tuffata in acqua sentendosi male. E' in prognosi riservata.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Benessere

    Pasta di legumi: benefici e ricetta

  • social

    Aperti online i Casting dello Zecchino d’Oro

  • social

    L'Acqua in uno scatto: concorso a premi

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento