Domenica, 24 Ottobre 2021
Cronaca Legnago / Piazza del Popolo

Maxi operazione dei Carabinieri: recuperate 20 tonnellate di cioccolatini rubati

L'enorme quantitativo di merce recuperata dai Carabinieri della Compagnia di Legnago faceva parte della refurtiva di un colpo messo a segno nello stabilimento della Lindt a Lodi lo scorso anno

È stata recuperata una quantità di cioccolato con marchio Lindt pari a circa 20 tonnellate, grazie all'importante operazione svolta dai Carabinieri della compagnia di Legnago. Si trattava di parte del frutto di un colpo messo a segno da una banda di criminali che nel 2014 aveva svaligiato un magazzino della Lindt nella città di Lodi. Un furto di entità milionaria, grazie al quale la banda è stata poi capace di commerciare la merce sottratta direttamente con commercianti e supermercati, allegando di volta in volta certificazioni e documenti fasulli.

L'indagine è nata, così come riferisce l'Arena, ancora un anno fa quando venne sequestrato un lotto di cioccolatini "Lindor" per circa 800mila euro, all'interno di una magazzino a Cerea. Si trattava sempre di una parte della refurtiva risalente al colpo messo a segno a Lodi, dove l'ammanco di merce fu davvero notevole, circa 260 tonnellate di cioccolatini, quantificabili in denaro nella cospicua somma di 13,3 milioni di euro.

Grazie all'operatività dei Carabinieri di Legnago che hanno recuperato non solo venti tonnellate di cioccolato, ma anche più di 494 forme di grana padano, l'attività illecita di questa banda di criminali è stata fermata. Il gip Taramelli ha già infatti firmato ben 5 misure restrittive, con 4 persone sottoposte all'obbligo di firma, mentre nei confronti di un'altra, un 56enne di Cesena, è stata disposta la custodia cautelare in carcere. Ma non è ancora tutto e l'attività degli inquirenti prosegue, con altre 9 persone che sono al momento ancora indagate.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maxi operazione dei Carabinieri: recuperate 20 tonnellate di cioccolatini rubati

VeronaSera è in caricamento