menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
I controlli della polizia locale ai giardini di via Gorizia

I controlli della polizia locale ai giardini di via Gorizia

Maxi controllo della città: 40 agenti della polizia locale di Verona al lavoro

Le zone più sensibili del territorio comunale sono state passate al setaccio: dalla stazione ferroviaria di Porta Nuova, ai quartieri Golosine, Borgo Roma, Borgo Nuovo, Borgo Venezia, San Massimo, Veronetta, San Michele e Montorio

Maxi controllo della città giovedì notte con 40 agenti della Polizia locale impegnati per 5 ore. L’operazione, coordinata dal vice comandante Lorenzo Grella, è stata effettuata sulle zone più sensibili del territorio comunale. Dalla stazione ferroviaria di Porta Nuova, ai quartieri Golosine, Borgo Roma, Borgo Nuovo, Borgo Venezia, San Massimo, San Michele e Montorio; controllate anche le zone di via XX Settembre, piazza S. Toscana, San Nazaro e Porta Vescovo.

Gli agenti sui bastioni-2

Nel complesso sono state controllate 158 persone e 36 veicoli tra i quali uno è stato posto sotto sequestro per assicurazione scaduta, mentre 2 persone sono state accompagnate al Comando per gli accertamenti del caso.
Sono state inoltre rilevate 15 infrazioni al Codice della Strada.
I tredici esercizi pubblici e luoghi di ritrovo controllati hanno portato ad elevare 9 infrazioni amministrative ed un sequestro di merce.
Durante il servizio sono stati controllati i parchi ed i giardini pubblici in varie parti della città, in cui erano presenti numerose famiglie con bambini. Particolare attenzione è stata dedicata ai bastioni di circonvallazione Oriani, Maroncelli e di via Lega Veronese, dove sono stati sorpresi 3 cittadini di nazionalità marocchina che sono stati sottoposti agli accertamenti di rito.
Il pattuglione, intorno a mezzanotte, si è spostato sulla strada Bresciana dove sono controllate 3 prostitute, 2 di nazionalità romena ed una di nazionalità greca.

«La sicurezza è sempre stato uno dei nostri obiettivi prioritari – ha detto il sindaco Federico Sboarina -. Non smetteremo di controllare capillarmente tutto il territorio, anche se i risultati dell’operazione di ieri sera ci dimostrano che la strada intrapresa per raggiungere il nostro obiettivo è quella giusta».

Controlli alla circolazione stradale-2

«Una maxi operazione dal risultato positivo, con un numero davvero irrisorio di sanzioni a confronto delle persone e delle attività controllate – afferma l’assessore alla Sicurezza Daniele Polato -. Quando ci siamo insediati e abbiamo iniziato a fare le maxi operazioni di controllo, venivano registrate cattive frequentazioni e bivacchi un po’ in tutti i quartieri. I controlli di ieri sera hanno portato a casa sanzioni di poco conto, un dato molto positivo in termini di sicurezza cittadina. È la dimostrazione che il lavoro paga e che la regola per la sicurezza in città è quella di non abbassare la guardia, mantenendo costante e pressoché quotidiano il controllo capillare del territorio. Era proprio questo l’obiettivo che volevamo raggiungere».

«L’operazione di stanotte non si è concentrata solo sul centro storico ma ha raggiunto molti quartieri cittadini, concentrandosi sulle zone più sensibili – ha detto il presidente della commissione Sicurezza -. Bene il risultato positivo del maxi controllo, continueremo ad intervenire anche in risposta alle richieste dei cittadini».

L'assessore Polato con il vice comandante Grella durante l'operazione-2

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Non siete soli: lettera canzone dedicata agli studenti

  • social

    La Storia di Verona: da oggi in libreria e in edicola

  • Benessere

    Melograno: antiossidante e brucia grassi, ma non solo

  • social

    4 Maggio Star Wars Day

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento