menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Maso rivuole la semilibert "Ho un futuro con Stefania"

Maso rivuole la semilibert "Ho un futuro con Stefania"

Maso rivuole la semilibert "Ho un futuro con Stefania"

Il veronese chiede ai giudici di poter ancora uscire dal carcere: "Fatemi finire il mio percorso"

"Sono innocente. Ho 40 anni e sono una persona diversa da quando ne avevo 19. Fatemi finire il mio percorso". Con queste parole oggi Pietro Maso, che sta scontando nel carcere milanese di Opera trent'anni di reclusione per aver ucciso nel 1991 i genitori, si è rivolto ai giudici del Tribunale di sorveglianza che devono decidere sulla revoca definitiva della semilibertà dopo la denuncia per minacce lo scorso aprile da parte di un imprenditore. Il suo legale, l'avvocato Maria Pia Licata, ha ricordato "il percorso iniziato in carcere e anche quello iniziato insieme alla compagna Stefania". Il sostituto procuratore non ha chiesto la revoca della semilibertà, chiarendo che sulle presunte minacce ci sono due versioni diverse, tra cui quella di Maso che ha contro-denunciato l'uomo per estorsione, e non c'è alcun testimone. Il pg si è opposto però all'affidamento ai servizi sociali chiesto dal difensore. Il provvedimento del Tribunale, che si è riservato, dovrebbe arrivare entro cinque giorni.

Maso nel 1991, a 20 anni, uccise i suoi genitori in modo efferato per impossessarsi dell'eredità. Fu condannato nel 1992 per duplice omicidio. Ora si è presentato davanti ai giudici che devono decidere sulla revoca o meno della semilibertà, da lui ottenuta nel 2008 e sospesa l'aprile scorso per la denuncia per minacce di morte. L'omicida, stando al racconto dell'uomo, gli avrebbe detto "ti ammazzo". Dopo trenta giorni di sospensione, era tornato in semilibertà in attesa della decisione del Tribunale. Oggi l'ex ragazzo della "Verona bene" si è rivolto ai giudici spiegando di essere "innocente" in relazione a quelle minacce.
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Casa

    Ristrutturare casa: come riconoscere un muro portante

  • social

    Boom del social fitness: come tenersi in forma da casa

  • social

    Concorso Volotea: VOTATE “VERONA FOR ALL”

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento