In fuga a bordo di un mezzo della nettezza urbana sperona l'auto dei carabinieri

Si tratta di un uomo marocchino che a Legnago ha seminato il panico, salendo a bordo di un mezzo della nettezza urbana e danneggiando diverse auto in sosta, fino allo scontro finale con una pattuglia dei carabinieri che è stata volontariamente speronata

I carabinieri di Legnago

Erano circa le ore 23.30 di giovedì 11 ottobre, quando a Legnago è scoppiato il caos. Un cittadino di origini marocchine, infatti, risultato in seguito essere in stato di ubriachezza, ha ben pensato di impossessarsi di un mezzo della nettezza urbana e ha quindi iniziato a circolare zigzagando per le vie della cittadina. Durante il suo tragitto, l'uomo ha colpito e danneggiato numerose auto che erano regolarmente parcheggiate sulla pubblica via.

Non appena scattato l'allarme, una pattuglia del Nor dei carabinieri di Legnago ha iniziato ad inseguire il cittadino nordafricano che viaggiava a bordo del mezzo della nettezza urbana. La folle corsa dell'uomo, si è però conclusa solo quando sulla sua strada ha incrociato un'altra aliquota dei carabinieri, questa volta del Comando di Cerea, la cui auto è stata deliberatamente speronata dal cittadino nordafricano.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per fortuna, i due militari non hanno patito gravi conseguenze, essendo che entrambi erano già smontati dall'auto di servizio al momento dell'impatto. Tutti e due hanno così riportato "solo" lievi ferite dopo il violento scontro frontale. Il cittadino marocchino è stato alla fine bloccato e arrestato dai carabinieri intervenuti nei pressi di San Pietro di Legnago. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Virus: 11 nuovi casi in Veneto e l'ospedale di Borgo Trento torna ad avere ricoverati

  • Coronavirus, crescono contagi a Verona. Una nuova vittima in Veneto

  • L'Aifa autorizza la sperimentazione sul vaccino anti Covid-19: si farà a Verona

  • Coronavirus: boom di contagiati in Veneto, fra cui pochi veronesi

  • Ancora un violento temporale e forte vento nella notte su Verona e provincia

  • Temporali in arrivo dopo il gran caldo: stato di attenzione in Veneto fino a martedì

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VeronaSera è in caricamento